fbpx
giovedì, 9 Aprile, 2020

Yulja Tsvetkova rischia 6 anni per essere per essere attivista gay

Reading Time: 2 minutes

Yulja Tsvetkova: firma la petizione in suo sostegno!

Yulja Tsvetkova è stata accusata dal tribunale della Russia per avere pubblicato sui social network un disegno a sostegno di una coppia dello stesso sesso che, presa di mira dalle autorità, ha dovuto lasciare la nazione insieme ai due figli adottivi. Infatti quando la Tsvetkova è venuta a sapere del fatto, ha deciso di fare un disegno (quello qui sotto – il testo dice: «È l’amore che fa una famiglia. Sostieni le famiglie LGBT+») per dimostrare la sua solidarietà. Quando le autorità russe sono venute a conoscenza del fatto l’hanno accusata di violazione della legge russa contro la cosiddetta “propaganda omosessuale” e diffusione di immagini pornografiche, multandola con 50.000 rubli (circa 722 euro), e condannandola agli arresti domiciliari. Yulja rischia fino a sei anni di reclusione. La Tsvetkova racconta anche che «l’anno scorso è stato piuttosto difficile. Un delinquente, che sostiene di condurre una “jihad morale” contro le persone LGBT+, mi ha costretta a interrompere il mio progetto di teatro dedicato ai giovani per questioni di sicurezza. In seguito, ho saputo che il mio nome si trovava su una lista nera anti-LGBT+, proprio come quello di Elena Grigoryeva, che è stata brutalmente assassinata nei pressi di casa sua, a San Pietroburgo. Invece di pensare a proteggermi da queste minacce, le autorità hanno deciso di prendersela con me e di processarmi per il mio sostegno alle famiglie arcobaleno. Essendo un’attivista, so di non essere la prima vittima della legge contro la cosiddetta “propaganda omosessuale”».

Yulja Tsvetkova (Foto incriminata)

Caso Yulja Tsvetkova; omofobia in Russia È l’amore che fa una famiglia. Sostieni le famiglie LGBT+

FIRMA LA PETIZIONE LANCIATA DA allout.org/ A SOSTEGNO DI Yulja Tsvetkova (CLICCA QUI)

Firma la petizione di Yulja oggi. Questa campagna è stata condotta in collaborazione con il Moscow Community Center.

“È l’amore che fa una famiglia. Sostieni le famiglie LGBT+”

Il NUOVO QMAGAZINE è ORA DISPONIBILE!

E’ da poco uscita la rivista cartacea e digitale di Qmagazine: QMagazine è una rivista gay italiana in cui puoi trovare informazioni su: “Viaggi gay“, “Notizie a tematica gay“, “Gay Travel” “Notizie gay Italia” e tanto altro…

Related Posts

Iraq | Muqtada al-Sadr incolpa i matrimoni LGBTQ+ per lo scoppio della pandemia da CoVid-19
Piero Pelù e la sua canzone contro l’odio per il diverso.
Boy Erased – Vite cancellate | Il film LGBTQ+ tratto da una toccante storia vera