fbpx
domenica, 23 Febbraio, 2020

Viaggio a New York: 5 cose da fare secondo un newyorkese

Un viaggio a New York in autunno? State programmando il vostro prossimo Natale nella grande mela? New York si sa, è una città gay-friendly dalle mille sfaccettature, e impossibili da conoscere tutte in una settimana.

Questo non vuol dire che la missione è impossibile, anzi, noi di Quiiky abbiamo selezionato per voi un itinerario decisamente meno turistico, ma perfetto per conoscere la gay life della città e la sua vera ed autentica unicità. Ecco cinque idee e cose da fare secondo il nostro Giuseppe, per vivere un viaggio a New York come Carrie Bradshaw.

viaggio a new york

Foliage a New York

L’autunno a New York è passeggiare mano nella mano con un vecchio amico o anche con nuovo amico, semmai conosciuto proprio in occasione di una bella serata trascorsa tra le vie della grande mela,  tra i viali alberati del Central Park e sentirvi come Richard Gere in “Autumn in New York”. Raggiungete a piedi The Loeb Bathhouse e noleggiate una barca alla Joey Potter in “Dawson’s Creek” e raggiungere con il vostro compagno/a il foliage più bello della città, a pochi passi dal Bow Bridge. Uno spettacolo.

Emozionante!

Per coloro che masticano romanticismo e divertimento, la notte di Halloween a New York è imperdibile. A regnare in città sono zucche, scheletri, stregoni e social contest da non perdere. L’evento è il New York Halloween Paradenel Greenwich Village, ma una serata curiosa e molto amata dai viaggiatori LGBTQ+ è all’Icon, un dance club molto in voga in città, frequentatissimo dalla comunità del posto e con le drag queen travestite e mascherate in grande stile. Vi è venuta già voglia di dolcetto o scherzetto?

Qualcosa di davvero speciale

Dolci, dolci, dolci. Magnolia Bakery, la pasticceria più famosa di New York è il locale reso famoso dalla serie TV “Sex and the City”. Un autunno a New York che ha preso decisamente piede, una volta giunti in questa destinazione famosa in tutto il mondo. Da assaggiare i cupcakes e la Pumpkin Pie, se invece siete degli appassionati di social contest e siete anche piuttosto golosi oltre che ambiziosi, l’appuntamento è a Union Square. Preparate la lista dei dolci che volete assaggiare.

viaggio a new york

Preparatevi a fare festa

Allacciate le cinture! Il Natale è quasi alle porte a New York. A fine novembre, come ogni anno si svolge la cerimonia di accensione dell’albero di natale più bello e visitato al mondo, il Rockefeller Christmas Tree. E dopo? Diretti al Club Cumming, o all’Industry oppure per le ladies il Ginger’s Bar. Vedrete la gay life a New York è emozionante, forse l’evento più atteso, e che vinca il divertimento!

Viaggio a New York, cosa rimane da scoprire?

A New York, nella città gay friendly più raccontata, fotografata e amata dalla community dei viaggiatori LGBTQ+, cosa rimane ancora da scoprire? Molto, perché la grande mela, si sa, è anche una meta in cui tutto cambia velocemente e le sorprese non finiscono mai. Se avete voglia di una serata fuori dagli schemi e volete godervi la magia di posti inediti, fate un salto all’Upstairs, sul tetto del Kimberly Hotel. Imperdibili, sono le numerose feste con tanto di Dj set per il drink dell’after party, per vivere una serata a indimenticabile nella città che non dorme mai.

Related Posts

Le destinazioni LGBTQ+ friendly per un 2020 da sogno
Copenaghen 2021: WorldPride e EuroGames
Brighton | La capitale LGBTQ+ del Regno Unito