fbpx
lunedì, Luglio 13, 2020

Un viaggio alla scoperta delle 3 città più LGBTQ+ friendly d’Italia

Reading Time: 2 minutes

L’Italia è un paese meraviglioso, ricco di cultura, storia e tradizione. Un paese che di anno in anno è diventato sempre più inclusivo e punta ad affermarsi come una delle “top destinationper il turismo LGBTQ+.

In Italia, la comunità LGBTQ+ locale e non, può muoversi in completa sicurezza: ormai tantissime strutture su tutto il territorio si dichiarano friendly, così come bar, ristoranti, locali, saune…

Photo Roberto Chiovitti

Oggi scopriamo le 3 città più gay friendly di tutta Italia:

Milano

Photo Roberto Chiovitti

Milano, considerata città del business e del design, capitale del mondo della moda, è una città tutta da scoprire. L’arte gay meneghina si concentra nella figura di Leonardo da Vinci. Traferitosi a Milano nel 1482, fu perseguitato a causa della sua omosessualità, si innamorò di un suo studente – il Salaì – e lasciò un segno artistico permanente nella città. Dalla Sala delle Asse nel Castello Sforzesco, al Cenacolo, alla Pinacoteca Ambrosiana, alla Vigna di Leonardo al Museo delle Scienze, tutto parla di lui, della sua immensa genialità e della sua omosessualità.

Ogni anno Milano ospita il Gay Pride nel quartiere gay di Porta Venezia, dove sono concentrati la maggior parte dei locali, bar, pub e strutture LGBTQ+ friendly di tutta la città. Oggi giorno è forse il Pride più importante dell’intero paese con un record di oltre 300.000 presenze.

Quest’anno la città ospiterà la 37° Convention Mondiale IGLTA, rendendosi protagonista internazionale del turismo LGBTQ+.

Roma

Photo Roberto Chiovitti

Roma – la Città Eterna – è una città LGBTQ+ friendly a tutti gli effetti, sia per quanto riguarda l’arte e la cultura sia la nightlife. Roma è il luogo in cui è nato l’Impero Romano e dove la tradizione greca delle relazioni omosessuali ha regnato patrona, senza essere condannata e criticata.

Attraverso il suo straordinario patrimonio culturale, in particolare con la visita ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina, potrai scoprire la turbolenta vita di Michelangelo, la sua omosessualità e i suoi dipinti a tematica gay.

La vita notturna LGBTQ+ invece si concentra lungo via San Giovanni in Laterani. Qui troverai i migliori locali gay di tutta Roma, dall’aperitivo fino a tarda notte è impossibile annoiarsi!

Venezia

Photo Roberto Chiovitti

 

Venezia – la Città dell’amore – è una delle città più caratteristiche e spettacolari del mondo. Ricca di storia, cultura, arte e paesaggi mozzafiato è un’altra famosa destinazione LGBTQ+ d’Italia.

Nonostante non vi sia uno specifico quartiere gay, tutta la città è assolutamente friendly; a Venezia potrete tranquillamente passeggiare mano nella mano tra le viette della città, fare un romantico giro in gondola e godervi un piacevole aperitivo in Piazza San Marco.

Inoltre, al Lido di Venezia c’è la spiaggia LGBTQ+ friendly “Alberoni Beach”. Un famoso luogo d’incontri gay durante l’inverno che nella stagione più calda si trasforma in una spiaggia elegante, silenziosa e allo stesso tempo economica!

 

Scopri i tour gay friendly pensati appositamente per te da Quiiky.

Related Posts

10 giorni LGBTQ+ friendly per un tour della Sicilia occidentale con Quiiky
Quali saranno le attitudini di viaggio dei viaggiatori LGBTQ+ post Covid-19? Un’indagine di IGLTA ce lo svela
RIMINI si organizza per la ripresa in fase 2, anche in chiave LGBTQ+