fbpx
sabato, Settembre 21, 2019

Thailandia gay, qui il prossimo passo è fare un sorriso

Il sorriso prima di tutto e in Thailandia è bene esprimerlo sempre!

Sapete qual è la meta dei sogni? E sapete anche dove trovarla? Si chiama Thailandia, e questa è la guida gay con le cose da fare e vedere per trascorrere una vacanza all’insegna del relax e del divertimento. Qui esistono solo due semplici parole da aggiungere come hashtag al vostro account Instagram e sono: sorriso e gay life. Pronti a partire?

thailandia gay

Qui troverete una guida gay con tanti consigli per un tour magico

Iniziamo da Bangkok. La chiamano la città degli angeli ma a noi piace definirla come una meta a colori con ben quattro quartieri gay, oltre che ad essere la porta dell’Oriente. La città è raggiungibile in ogni luogo della Thailandia e del resto dell’Asia. Da non perdere il quartiere della Silom Road poco distante da Patpong, dove potrete trovare bar, dance clubs e ristoranti e persino spettacoli in strada super hard. Ne varrà la pena?

Al di là della sua gay life, fermatevi in città anche qualche notte in più, per visitare la parte vecchia, Rattanakosin, qui troverete un vero e proprio scrigno di tesori inestimabili da vedere, anche di notte, come il Gran Palazzo, le statue di Buddha e la bellissima Siam Square.

A sole poche ore da Bangkok, potrete invece trascorrere il vostro tempo ammirando i migliaia di campi e i contadini che ancora oggi lavorano la terra e pascolano i greggi. Qui potrete davvero assaporare e vivere il lato più nascosto oltre che magico della Thailandia. Da visitare Ayutthaya, l’antichissima capitale del Regno del Siam oppure il Wat Yai Chaya Mongkol, dove potrete salire in cima a uno dei tanti stupa. Se invece siete alla ricerca di una veduta da cartolina spostatevi  a est dove troverete il Ponte sul fiume Kwai.

La Thailandia gay-friendly più esotica, quella che tutti i viaggiatori LGBTQ cercano da sempre, si trova a sud di Bangkok. Da qui si aprirà ai vostri occhi il Golfo thailandese e tutte le sue isole, veri e propri gioielli di sabbia bianca circondate da verdi foreste. Koh Samui celebre per i suoi numerosi bars, dance clubs s spiagge gay only ma anche gay-friendly, tra queste la bellissima Chaweng Beach, Lamai Beach e MaeNam Beach.

E poi c’è Phuket, un vero e proprio capolavoro della natura dove fare le migliori immersioni della vostra vita, con fondali ricchi di pesci e coralli. Una delle zone più incantevoli della Thailandia dove trascorrere una viaggio all’insegna della gay life, qui potrete partecipare ad eventi esclusivi come il Pride, ballare nei dance clubs più belli dell’isola e fare conoscenze molto preziose i uno dei migliaia di bars presenti in zona, tra questi il Zag Club, Boat Bar e il Tangmo.

thailandia gay

Provate ad andare anche qui

Al di là del golfo, del mare e delle belle spiagge, la Thailandia gay pullula di locali ed eventi mirati alla comunità LGBTQ locale ma anche in visita per qualche giorno di vacanza. A Koh Phangan potrete trascorrere l’intera serata al For You, molto gettonato dai viaggiatori nord americani o oppure dal Alcove, frequentato da australiani ed europei. Oppure a Pattaya, la nuova mecca dei viaggiatori LGBTQ. Qui troverete bars esclusivi, tra questi il Boyz Boyz Boyz e il Castro Bar. Ma anche Dance Clubs, Saune e persino Cabaret. I più belli di tutti? The Venue e l’Alcazar Cabaret Show.

E poi? Siete anche alla ricerca di qualche curiosità da sapere e semmai anche da provare? Il Pad Thai, è il piatto più conosciuto della cucina thailandese, a base di noodles, verdure, noccioline e gamberetti. Ma non finisce qui! Una volta arrivati e con una manciata di baht potrete provare sulla vostra stessa pelle il massaggio tradizionale Nuak Thai Phamboran.

Eventi e serate esclusive

Eventi? Da non perdere il Loi Kratong e il Songkran. Attenzione, se decidete di prendere il  Taxi, per partecipare ad uno di questi due eventi, fate attenzione, qui approfittano dei turisti. Piccolo consiglio? Fatevi dare il taximeter, anzi gridatetelo!

Siete appassionati di viaggi e non sapete ancora quale saranno le prossime tendenze per il 2019? Beh, a dicembre QMagazine è Thailandia! Non perdetevi lo speciale dedicato alla meta gay-friendly più amata del momento. Acquistate la rivista e preparatevi a vivere anche ad alta quota le ultimissime tendenze del mondo LGBTQ.

 

 

Related Posts

Celine Dion “Courage”
Mika il nuovo singolo “Tomorrow”, album e Tour Mondiale
Tommaso Paradiso lascia la band “Thegiornalisti”