fbpx
domenica, Agosto 25, 2019

Tel Aviv Pride, 5 esperienze per un viaggio gay friendly

Il Tel Aviv Pride 2018 sta per arrivare, sul serio? Se questa è una di quelle domande che vi state facendo spesso in queste ultime ore di primavera, è arrivato il momento di svelarvi cosa accadrà in città nei prossimi giorni!

La vostra curiosità sarà premiata con eventi, mostre e party memorabili, ma anche con esperienze emozionanti e uniche che vi faranno tornare a casa felicemente innamorati. Che il viaggio gay friendly abbia inizio!

Tel Aviv pride

In città è festa!

Dove si va a giugno? Non sbaglierete di certo scegliendo il Tel Aviv Pride 2018, l’evento gay friendly più atteso della stagione e meta perfetta per i viaggiatori Lgbt di ogni età. Il prossimo 08 giugno la città si affollerà e sarà il cuore pulsante di una grande energia. Non perdetevi il quartiere francese di neve tzedek, il Carmenl Market e l’iconica panetteria Abufalia, per provare un’atmosfera unica al mondo.

Come si esprime un desiderio?

Zaino in spalla, perché il ponte dei desideri vi aspetta. Leggenda narra che se riuscirete a salire sul ponte e appoggerete le vostre mani sul vostro segno zodiacale ed esprimerete un desiderio guardando il mare, quel sogno si avvererà entro le 24 ore. Dopo aver espresso il desiderio e aver scattato una foto con Pem, fermatevi a mangiare da Kandinof, un posto super gay friendly, dove volendo potrete farvi anche un tatuaggio. Per finire, girate a sinistra e seguite la strada per vedere l’albero sospeso.

Il bello in mostra al Tel Aviv Pride

Il Tel Aviv Pride è anche di più! Non solo nightclubs, ma anche cinema, moda e arte. Da non perdere il TLVFest – LGBTQ Film Festival e la LGBTQ Art Gallery al Eretz Israel Museum, che per il suo ambiente underground rimane ancora uno dei posti più visitati dalla community dei viaggiatori Lgbt. Non resta che appuntarvi tutto in agenda!

Tel Aviv pride

Bere melograno al pool party

L’esclusività al Tel Aviv Pride 2018 sarà di casa e lo percepirete sin dai primi giorni. Hilton Beach, Gordon Pool e il Shefayim Water Park saranno gli eventi in acqua dove potrete scatenarvi al ritmo di ottima musica, buona compagnia e sorseggiando un buon succo di melograno. Il tutto ospitato da una città gay friendly a cinque stelle!

Sarà la volta che respirerete l’alba

Non basta un locale per scatenarsi nelle notti estive a Tel Aviv, ma eventi esclusivi e night clubs, che ospiteranno migliaia di viaggiatori Lgbt*provenienti da tutto il mondo. Il Tel Aviv Pride offre un’ampia programmazione, alternando live di artisti internazionali ad aperitivi nei bars più cool, a serate anche a tema. La specialità da non perdere è Sofi Tukker che trasformerà la città nella Mecca dell’intrattenimento 2018.

Un incrocio di culture, un mix di influenze e nuove storie. Questa è l’impressione che avrete una volta atterrati a Tel Aviv, perché il futuro gay friendly passa da qui. Cosa aspettate a prenotare il vostro prossimo viaggio indimenticabile e vivere un’esperienza unica!

Related Posts

Israele: una delle realtà LGBTQ+ più inclusive al mondo
saune gay in europa
Saune gay in Europa, per immergervi in un viaggio tutto relax
viaggio a new york
Viaggio a New York: 5 cose da fare secondo un newyorkese