fbpx
domenica, Agosto 25, 2019

Stella Manente contro i gay: «Perché non esiste più Hitler?»

Stella Manente: «Perché non esiste più Hitler?»

La modella Stella Manente ha fatto delle dichiarazioni molto pensati contro il Pride di Milano. Lo scorso 29 giugno a Milano, in conclusione della ricchissima Pride Week, c’è stato il corteo dell’orgoglio gay che ha totalizzato un numero di partecipanti esorbitanti rendendo questa edizione 2019 un record. La modella e influencer Stella Manente, famosa su instagram con 196mila follower, mentre il corteo colorato sfilava lungo il percorso stabilito – che ha comportato la chiusura di alcune strade – si è imbattuta nella folla festante e da qui sono partite le sue offese. La Manente era diretta alla stazione, e infastidita ha pubblicato alcune storie su Instagram, poi cancellate. 

«Cioé io sto perdendo il treno in mezzo a questa massa di ignoranti, andate tutti a morire ca**o»,. Continua: «Perché non esiste più Hitler? Sarebbe dovuto esistere Hitler. Tu guarda che ammasso di gente ignorante che sta bloccando la strada. Io veramente vorrei capire la polizia dove ca**o è, a farsi le seg*e perché non ha un ca**o da fare, cioè una vergogna guarda…».

Non è mancata al reazione di Cristiano Malgioglio 

«Questa signorina si chiama Stella Manente.. ammetto che è anche molto bella …la quale si scaglia contro il #gaypride dandoci degli ignoranti ed elogia Hitler… mentre cerca disperatamente le Forze dellOrdine affinché possono aiutarla ad attraversare il corteo. La poverina aveva paura di perdere il treno. Milioni di persone in tutto il mondo stavano festeggiando i 50 anni del movimento #lgbt. La signora in questione dovrebbe solo vergognarsi. E’ orribile quello che ha detto. Per fortuna non ci rappresenta. Possiamo fare a meno di una fascista come te». Malgioglio risponde anche a quanti tra i suoi followers gli chiedono di cancellare la foto della Manente: «No cari amici…cosi conosciamo la faccia di una sconosciuta. Mi dicono che faccia la fotomodella. Per fortuna che molti stilisti celebri sono gay. Attenzione. …L’omofobia è un pericolo. La faranno lavorare? Chiedesse scusa. Almeno desse colpa al caldo».

View this post on Instagram

Questa signorina si chiama Stella Manente… ammetto che e'anche molto bella …la quale si scaglia contro il #gaypride dandoci degli ignoranti ed elogia Hitler… mentre cerca disperatamente le Forze dell"Ordine affinché possono aiutarla ad attraversare il corteo. La poverina aveva paura di perdere il treno . Milioni di persone in tutto il mondo stavano festeggiando i 50 anni del movimento #lgbt. La signora in questione dovrebbe solo vergognarsi. E' orribile quello che ha detto. Per fortuna non ci rappresenta . Possiamo fare a meno di una fascista come te. @kontrokultura.it @ilsussidiario.net @wwwgossip.it @@ilfattoquotidiano.it @gay.it @corriere.it @repubblica.it @Dagospia @ilgiornale.it …Leggo che volete che cancelli la sua foto perche' gli faccio solo pubblicita'.? No cari amici… cosi conosciamo la faccia di una sconosciuta. Mi dicono che faccia la fotomodella. Per fortuna che molti stilisti celebri sono gay.Attenzione . …L'omofobia e" un pericolo. La faranno lavorare? Chiedesse scusa. Almeno desse colpa al caldo .

A post shared by Cristiano Malgioglio (@cristianomalgioglioreal) on

Ma poi la modella si scusa

«Sono senza parole, ma le troverò per fare le mie più sentite scuse. Non era mia intenzione ferire nessuno di voi. Semplicemente io non sapevo dell’esistenza di questo “Gay Pride” e quando sono uscita di casa ieri e mi sono trovata in mezzo alla folla con 40 gradi ho sparlato perché stato perdendo un treno. Un treno che mi avrebbe portato a un appuntamento di lavoro molto importante. Mi rendo conto di aver enormemente sbagliato».

View this post on Instagram

Repost: @flashstorerho Nel primo post sull’argomento che ho fatto c’era solo una parte delle storie. Ecco qui tutte le storie postate da @stella.manente.official ieri contro il gay-pride #loveislove VORREI RIPETERE CHE ANCHE SE NON FOSSERO STATE DETTE AL GAY-PRIDE LE FRASI DETTE SONO DEPLOREVOLI. Si scaglia contro il gay-pride, I poliziotti e pure i preti, C’è no comment proprio • • • • #uominiedonne #temptationisland #trashitaliano #ciaodarwin #gf16 #barbaradurso #angelanasti #chiaranasti #alessiocampoli #paolacaruso #denisdosio #francescadeandre #taylormega #cristianomalgioglio #pamelaprati #elianamichelazzo #pamelaperricciolo #markcaltagirone #pomeriggiocinque #noneladurso #mariadefilippi #irenecapuano #luigimastroianni #giuliacavaglia #giuliadelellis #andreadamante #tommasozorzi #riccardodose

A post shared by TRASH ITALIANO (@iosonoscioccobasita) on

Scarica la nuova uscita di QMagazine primavera estate 2019

https://pocketmags.com/it/qmagazine