fbpx
lunedì, Ottobre 14, 2019

Piemonte gay-friendly, cosa abbiamo scoperto dai locals e oltre!

Se siete alla ricerca di autenticità e semplicità? Il Piemonte gay-friendly è la meta ideale per trascorrere un weekend di coppia oppure un viaggio da single a contatto con la natura, sport e cultura.

Non è tutto! Il Piemonte gay-friendly nasconde gelosamente le sue attrazioni più belle, fatte di storia e antiche tradizioni culinarie. Allora siete pronti ad immergervi con Quiiky nella bellezza made in italy?

piemonte gay-friendly

Regalatevi emozioni

Indescrivibile quanto sia inestimabile il suo valore storico, naturalistico e paesaggistico. Casale Monferrato, in Piemonte, lega da sempre la sua tradizione al made in italy: probabilmente non ve lo sareste mai aspettato, ma questa è davvero una meta imperdibile, una città unica per di più popolata da una cittadinanza accogliente, e che potrete esplorare attraverso escursioni guidate, in bici oppure con delle lunghissime ma piacevoli passeggiate a piedi. Cominciate a vedere il vostro Piemonte gay-friendly da qui: scoprirete un nuovo mondo a colori!

Un picnic sul Lago Maggiore

Destinazione imperdibile per i viaggiatori LGBT da tutto il mondo, ma anche dal resto d’Italia è il lago Maggiore, uno dei laghi più belli e grandi del paese e dei meglio attrezzati per ospitare un picnic estivo da trascorrere in coppia oppure con gli amici.  Qui si affacciano le cittadini più deliziose del lago, tra queste: Arona e Stresa. Se vi va anche un breve passaggio in Svizzera, per una visita last minute nella splendida Locarno. Puntate su una salumeria locale e lasciate a casa l’insalata e la carne in scatola e godetevi un buon panino casereccio e un bicchiere di vino rosso.

A Novara per un tour on the road

Che ne dite di fare un salto in una delle più belle città del Piemonte? Novara è una mecca dell’arte, della cultura e anche gastronomica. Le attrazioni della città sono numerosissime, ma la cupola di San Gaudenzio, firmata da Alessandro Antonelli – l’architetto della Mole Antonelliana di Torino – rimane la più bella e ricercata in assoluto, per un road trip di una manciata di ore da fare in città. Zaino in spalla, acqua fresca e una manciata di biscotti novaresi, dolci tipici di cui non potrete fare a meno di portare con voi lungo le vie della città.

Organizzate prestissimo una visita!

Impossibile non farsi lasciare travolgere dal Parco del Gran Paradiso, tre le aree protette più belle e naturalistiche d’Italia. Per chi ama la montagna, ma anche trekking e natura per i viaggiatori appassionati di turismo esperienziale, soprattutto nella stagione estiva.

piemonte gay-friendly

Qui il tempo si ferma

La Morra è uno di quei borghi che vi rimarrà nel cuore, e sapere perché? Non si possono visitare le Langhe piemontesi e mete simili, senza essersi concessi la tradizionale Merenda Sinoira. Uno spuntino ricco e sostanzioso, che un tempo veniva dato ai contadini dopo i lavori in campagna nel pomeriggio e poi in serata. Per concludere un tortino caldo di nocciole prima di concedersi una passeggiata serale a Barolo, per apprezzare, gustare e comprare uno dei vini più venduti e ricercati all’estero e che hanno fatto del made in italy un marchio d’eccellenza sulla tavola di milioni di viaggiatori LGBT.

Andiamo a Torino

Torino è una città gay-friendly. Passeggiate lungo le sue vie, partendo dal Palazzo Reale, Palazzo Madama e dal Palazzo Carignano. Raggiungete Piazza Vittorio e scattatevi un selfie sotto uno dei lampioni impero con braccio a cornucopia progettati da Guido Ghidelli. Torino è anche la città per gli art addicted: da visitare il Museo Egizio, il Museo dell’Automobile e il Museo Nazionale del Cinema. Ma anche, il Museo d’arte Orientale e quello dedicato alle scienze naturali. Insomma, una meta ricca di magia!

Piemonte gay-friendly? Non ve ne pentirete!

La Gay life  è unica e soprattutto molto attiva. Ci sono molte associazioni che spesso organizzano incontri letterari, culturali etc. Conosciutissima in città è la libreria Luxemburg, un book store con una vastissima scelta di libri a tematica LGBT*. I locali da segnare in agenda sono: Aperitivo Portafortuna e Rhum-More, immancabile una serata al Centralino, Qimanji e Queever.

Related Posts

Copenaghen 2021: WorldPride e EuroGames
Brighton | La capitale LGBTQ+ del Regno Unito
Columbus: l’amore abbatte le barriere | La nuova campagna di Axel