fbpx
sabato, Ottobre 19, 2019

Paola Turci e Fiorella Mannoia insieme sul palco per “Casa Emergency”

Fiorella Mannoia e Paola Turci hanno cantato a  “Casa Emergency” per ricordare Teresa Sarti, moglie di Gino Strada, scomparsa nel 2009. Fiorella Mannoia e Paola Turci sono state le protagoniste della serata “Cara Tere – Voci e musica per ricordare Teresa Sarti Strada”. Un appuntamento a dieci anni dalla scomparsa della moglie di Gino Strada e cofondatrice di Emergency. E allo stesso tempo un evento che ha guardato molto al passato, con tenerezza e gratitudine. Ma che ha, ancora una volta, spinto a guardare all’oggi. A tutte le ingiustizie ancora presenti. Ai soprusi violenti che non devono avere alcuna giustificazione. La Onlus ha affidato la conduzione dell’evento a Massimo Cirri di RadioDue che ha presentato al pubblico di Emergency due nomi che ormai fanno parte della loro grande famiglia. Fiorella Mannoia che Paola Turci infatti, hanno dimostrato in tutti questi anni di avere un legame fortissimo con l’Onlus di Gino Strada. Quello che ha avuto un impatto emotivo e di movimento di coscienze importante, è stato anche un evento bellissimo a livello prettamente musicale. Le due artiste si sono alternate sul palcoscenico allestito al quartier generale di Emergency, in un luogo suggestivo, proprio di fronte alla basilica di Sant’Eustorgio a Milano. Hanno cantato insieme su alcuni brani storici, “Anna e Marco” di Lucio Dalla, ma anche “Io Che Amo Solo Te” di Sergio Endrigo e  “Quello Che Le Donne Non Dicono” di Enrico Ruggeri, oltre ad aver propostoalcuni loro successi. Paola Turci visibilmente commossa, non poteva non proporre la sua “Bambini”, brano che le ha portato la vittoria tra gli Emergenti di Sanremo 1989 e che con la sua critica seppur immersa d’amore e tenerezza, riporta alla luce una situazione di ingiustizia che purtroppo, non ha trovato una soluzione. Poi “Fatti Bella Per Te” brano della sua rivincita e testimonianza dell’accettazione della sua storia. Ma anche “L’Ultimo Ostacolo”, la storica “Volo Così” e una cover di quella che lei stessa ha definito «la più bella canzone d’amore di sempre»: “Dio Come Ti Amo” di Domenico Modugno. Non poteva mancare la sua emozionantissima versione di “Hallelujah” «un brano che Teresa mi chiedeva sempre di fare». Fiorella Mannoia dal canto suo, ha portato l’intensa “Il Peso del Coraggio”, canzone che dimostra come sia ancora possibile e necessario, risvegliare le coscienze di tutti. Con un’interpretazione sentita al cento per cento che ci fa mandare al diavolo chi le commenta sui social «Pensa a cantare». Come se un’artista non possa avere una propria opinione sul mondo e come se le canzoni non possano avere anche un ruolo sociale. Poi “Povera Patria” di Franco Battiato, l’eterna “Come Si Cambia” e una commovente “Sempre e Per Sempre” di De Gregori. L’atmosfera si fa più movimentata con “Il Cielo d’Irlanda” che ci fa alzare gli occhi e a non chiuderli mai a ciò che ci sta intorno.

Alex Molla

Related Posts

Robbie Williams il suo doppio disco Natalizio “THE CHRISTMAS PRESENT”
EMMA “Fortuna” è il titolo del nuovo album di inediti
Ed Sheeran ed il nuovo divertente video “South of the Border”