fbpx
sabato, Settembre 21, 2019

Palma di Maiorca è una meta LGBT che non fa male al portafoglio

Ad oggi e secondo le riviste di viaggi più quotate, Palma de Maiorca è una delle isole più belle e suggestive delle Baleari. Situata nel cuore del Mediterraneo, è una meta molto quotata per le sue spiagge dal mare cristallino e per una movida frenetica, aperta anche e soprattutto a un turismo LGBT. Facile da raggiungere anche con voli low cost, l’isola è amata da i vip di tutto il mondo ma non ha costi proibitivi, anzi è molto economica ed è vivibile, sia per chi è in cerca una vacanza di solo mare ma anche per chi c’era cultura e sano divertimento.

Liberale come la Spagna, l’isola di Palma de Maiorca resta una meta inestimabile per il turismo europeo. Ottimo cibo e tempo splendido per la maggior parte dell’anno, hanno reso l’isola uno dei luoghi di vacanza più amati al mondo. Oltre alla Capitale che è interamente circondata da chilometri di spiaggia bianchissima, anche l’entroterra di Palma De Maiorca è da non perdere, come la zona di Palma Nova.

Palma de Mallorca

Ha delle vedute impressionanti e offre divertimenti per tutto l’arco della giornata. Per vivere da vicino ancora di più la movida e specchiarsi in un mare cristallino, d’obbligo è una tappa a Magaluff. Il paesino è il fiore all’occhiello dell’isola, con folle rumorose ma compite di musica house no-stop. Poi c’è anche la zona di Playa de Palma, molto più tranquilla rispetto a Magaluff e poi c’è Paguera che è la parte più friendly dell’isola, vicina alle spiagge più belle e circondata da locali e pub molto trendy.Ma l’isola ha molto da offrire anche a chi cerca di coniugare il mare con la cultura. La sua immensa cattedrale gotica e un ‘impressionante porto naturale, sono alcune delle attrazioni storiche più richieste dai turisti. Ma c’è anche il palazzo di La Almudania da non perdere, e le numerose stradine che si inerpicano per la collina. Sono un dedalo di ristornati tipici e di negozietti dove è possibile acquistare molti  souvenir.

I locali e la vita notturna tornano sempre a dominare la geografia dell’isola. In netto contrasto con quello che accade a Ibiza, qui il divertimento è più economico dato che, tutti o quasi i locali sul lungomare, sono adibiti per diventare lounge bar e discoteche dell’ultimo grido, come Il GE club o l’Heaven. Frequentati soprattutto da tedeschi, la fauna maschile è molto diversificata. Palma de Maiorca è un luogo adatto per una vacanza di metà agosto. C’è il sole, la cultura e il sano divertimento (anche LGBT).

Related Posts

Tenerife LGBT
La tua meta per le vacanze di settembre? C’è l’isola di Tenerife
Gran Canaria LGBT
La meta più gettonata per la tua vacanza LGBT? In testa c’è la Gran Canaria
Brighton | La capitale LGBTQ+ del Regno Unito