fbpx
venerdì, Novembre 27, 2020

Nevada: il primo stato a proteggere costituzionalmente il matrimonio LGBTQ+

Reading Time: < 1 minute

Nei giorni scorsi, dopo il parere positivo degli elettori, il Nevada è diventato il primo Stato a proteggere costituzionalmente il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Quasi due terzi dei partecipanti alla votazione, infatti, si è espresso favorevolmente ad un cambio della Costituzione dello Stato che ancora afferma che il matrimonio è solo fra uomo e donna.

In questo modo, se la Corte Costituzionale degli Stati Uniti dovesse annullare l’incostituzionalità dei divieti statali riguardo ai matrimoni LGBTQ+, il Nevada li avrà già protetti dalla sua Costituzione.

Secondo quanto riportato da Usa Today News, YeVonne Allen, direttrice del programma “Equity, Inclusion, & Sustainability Office” al Truckee Meadows Community College in Nevada, ha affermato: “È così eccitante che sia passata. È stato un processo davvero lungo. Il Nevada è stato uno dei pochi stati nel 2000 ad aver votato affinché nella sua Costituzione il matrimonio fosse tra uomo e donna. Dopo 20 anni, le persone hanno capito quanto fosse grave averlo nella nostra Costituzione”.

Related Posts

USA | I leader cattolici supplicano Biden di pentirsi del supporto ai diritti LGBTQ+
Gay Pride 2021 nel mondo
La Polonia si illumina dei colori dell’arcobaleno in sostegno della comunità LGBTQ+