fbpx
lunedì, Luglio 13, 2020

Né amico di letto, né compagno fisso: ecco la “Situationship”

Reading Time: 2 minutes

Il mondo delle relazioni di coppia è cambiato. Questo è un dato di fatto. Con l’avvento di internet e delle app per gli appuntamenti mordi e fuggi, molti tabù sono stati sdoganati. Oggi, ad esempio, si parla molto spesso di “situationship” e il termine è stato analizzato da diversi magazine di settore, etichettato come la nuova frontiere del sesso con passione ma senza amore. Una libertà di coppia che permette di esprimere se stessi senza limiti e senza legami.

Ma, in parole povere, cosa vuol dire essere in una “situatioship”? Ci ha pensato Cosmopolitan a spiegare questa nuova terminologia che, nei paesi anglofoni, sta prendendo piedi tra i giovani single e, soprattutto, tra i poco più che ventenni. Si tratta di una zona grigia, di un rapporto tra persone dello stesso sesso, ma anche di sesso opposto, che hanno incontri più o meno regolari ma, oltre al rapporto fisico, non esiste altro. Ovvero non c’è né amicizia, né tantomeno c’è il sentimento. Solo una grande attrazione fisica.

Ecco cos’è la situationship secondo gli esperti

Altre invece definiscono la “situationship” come una sorta di relazione sessuale in cui c’è affetto ma non c’è amore. E’ come avere una relazione a metà tra l’amicizia con i benefit e l’appuntamento di solo sesso. Non è facile distinguere questa situazione di coppia, dato che in molti non comprendono bene le dinamiche interne che stanno affrontando. Ci sarebbero però dei modi per capire se sei finito, anche a tua insaputa, in una situationship.

Sarebbero 9 segnali da non dover ignorare. Di solito non si pianifica nulla, ci si chiama solo all’ultimo minuto. Non si ha mai la certezza di poter contare sul tuo lui o sulla tua lei e, inoltre, si può essere liberi di inventare scuse per non presentarsi a un appuntamento. In una situationship non si fanno mai confidenze, e soprattutto come coppia non si parla mai del futuro. E cosa più importate, se da uno dei due partner c’è l’intenzione di non volere una relazione seria, allora sei finito in una zona grigia da cui pare impossibile uscire indenni. Ci sono però dei lati positivi. Non ti annoi mai perché il sesso è sempre bello e dinamico, e non si vive nell’ansia di sapere cosa e dove sia finito il tuo partner. Ma se uno dei due dovesse capitolare e rispondere al tuo “ti amo” sussurrato, forse è arrivato il momento di affrontare i sentimenti.

E voi, siete mai finiti in una situationship?

Related Posts

Tre modi (alternativi) per festeggiare il tuo San Valentino arcobaleno
“Un libro necessario per giovani e adulti”. Intervista a Stefano Antonini autore di ‘Torna. Lettera di un padre al figlio omosessuale’
Qual è la ricetta segreta per una relazione amorosa soddisfacente e duratura?