fbpx
domenica, 23 Febbraio, 2020

Natale a Toronto: romanticissimo, gay-friendly e 6 idee cult

Dopo il foliage d’autunno, il Natale a Toronto è alle porte: viaggiare in inverno e soprattutto in Nord America può regalarvi delle emozioni incredibili e quale migliore occasione delle festività natalizie per scoprire una nuova meta gay-friendly? Tra città sotterranee, castelli e mercatini, ecco 6 cose da vedere suggerite da Quiiky in collaborazione con l’ente del turismo di Toronto se deciderete di trascorrere il prossimo Natale in Canada. Si parte!

La città sotterranea

Non c’è modo migliore per scoprire Toronto durante le festività natalizie, che quello di usare la Path. Una via commerciale lunga 30 chilometri, una fitta rete che vi permetterà di attraversare la città quando la temperatura esterna può raggiungere i – 40 °C. Attenzione e non perdersi, seguite le indicazioni e semmai la scritta Path, una volta arrivati, vi troverete davanti lo spazio commerciale più grande del Nord America, con i suoi 1200 stores, tra musei, ristoranti e attività di ogni genere. Da vedere assolutamente a Toronto per il Natale.

natale a toronto

Un autentico castello delle fiabe

Per chi viaggia con il proprio compagno o compagna, Casa Loma è la risposta alla domanda “e cosa c’è di romantico da vedere a Toronto?”. Si tratta di un Castello, una dimora da favola in stile gotico rinascimentale ideata dall’architetto Lennox e che oggi ospita matrimoni gay, eventi e set cinematografici. Casa Loma è in Auston Terrace a Spadina Road, su una collina sopra Davenport Road, affrettatevi a prenotare la vostra visita e ad organizzare in questa bellissima dimora il vostro giorno perfetto.

Il polmone verde di Toronto

Tra Bloor St W e Parkside Dr, nella zona ovest di Toronto, non distante dal quartiere italiano e da quello portoghese c’è High Park, raggiungibile anche facilmente in metro, si tratta del parco più grande della città di Toronto, con i suoi oltre 400 ettari. Qui potrete passeggiare, noleggiare una bici o prenotare una partita di calcio, tennis o baseball o addirittura farvi una nuotata nella piscina al coperto. Una destinazione ideale se sarete in città per le feste natalizie e se siete alla ricerca di relax, benessere e tranquillità. L’ingresso è libero e non ci sono degli orari in particolare per frequentare questo magico posto urbano. Affrettatevi!

E di sera? Puntata qui

La città gay-friendly di Toronto è la culla del divertimento, soprattutto durante le festività natalizie. Non perdetevi di sera il pittoresco villaggio Distillery District, un villaggio commerciale conosciuto in tutto il mondo e che si trova nella zona est della città ed è facilmente raggiungibile in metro e tram. Fermatevi a cena da El Catrin, un ristorante tipico messicano, qui troverete un ambiente caldo, accogliente e soprattutto di design ispirato alla folk art messicana. E poi diretti al Fly 2.0 oppure al Club 120 per scoprire la vera gay life di Toronto. Imperdibili!

Natale a Toronto

Siete alla ricerca del perfetto Natale a Toronto? Beh, è il caso di aggiungere al vostro itinerario il Toronto Christmas Market. Aprirà a breve e l’ingresso è gratuito ma costa solo nel weekend, circa 6 dollari a persona. Dirci che sarà incantevole, magico e surreale non basta, verrete circondati da scenografie da mille e una notte in stile vittoriano, architetture antiche e migliaia di bancarelle dove potrete acquistare regali, dolci, vestiario usato e vintage e borse anche delle migliori marche. Se invece, volete rimanere in centro città, le scelte saranno tra L’Union Station Holiday e l’Holiday Fair in Nathan Phillips Square.

natale a toronto

Ambite ad una giornata semplice!

Ma come si festeggia il Natale a Toronto? Beh, possiamo dire che la cosa più bella è che per i canadesi si tratta di una festa nel quale si celebra la famiglia, l’amore e l’amicizia. Non vedrete presepi, ma solo una classica ma bella atmosfera natalizia da vivere e condividere con le persone più care, con tradizioni che tanto ricordano i libri che leggevamo da piccoli, pensate una settimana prima del giorno di Natale, tutti i cittadini, ma proprio tutti scrivono una lettera a Santa Claus e ogni anno le famiglie si sfidano – ma senza alcuna competizione – a chi decora maggiormente la propria casa. Uno spettacolo da non perdere!

Related Posts

Messico | il 34% dei turisti a Puerto Vallarta è LGBTQ+
Le destinazioni LGBTQ+ friendly per un 2020 da sogno
Costa Rica | da maggio i matrimoni LGBTQ+ saranno legali