fbpx
mercoledì, Luglio 24, 2019

Moda e Pride – I brand si fanno sostenitori della libertà

Happy Pride Month! Giugno si fa uffialmente mese dell’orgoglio al diritto di libertà di essere e di amare. Un momento importante per ogni singolo membro della comunità LGBTQIA.

Una comunità che trova sempre più alleati. Negli ultimi tempi, infatti, molto grandi marchi, non solo della moda, hanno apertamente mostrato il loro sostegno e il loro spirito di inclusione.

Molti i nomi della moda che hanno dedicato delle capsule collection al Pride, celebrando in particolar modo l’inizio del movimento di libreazione omosessuale con gli avvenimenti di Stonewall nel ’69. Tra questi: H&M con “Love for All“, una collezione che celebra l’amore in tutte le sue forme, Calvin Klein con l’cona t-shirt rivisitata nei colori rainbow e Donna Karan e Michael Kors che ingaggia per l’occasione la top model Bella Hadid.

Questo rinnovato sostegno da parte delle case di moda non manco di trascinarsi dietro alcune controversie, ovvero delle critiche mosse da una gran parte della comunità LGBTQIA che li accusa di sfruttare la causa e di rendersi colpevoli del “capitalismo omosessuale”.

 

Allo stesso tempo, però, questo dimostra quanto lo spirito di inclusione si faccia sempre più spazio all’interno di una società che sta cambiando, seppur a piccoli passi. L’aiuto e il sostegno di ogni mezzo di inclusione può essere importante per riuscire ad essere realmente accettati, compresi e indiscriminati.

 

Nelle immagini, la campagna “Love for All” di H&M.

Foto https://www2.hm.com/fr_fr/divided/campaigns/6079a-love-for-all.html

 

Scarica la nuova uscita di QMagazine primavera estate 2019

https://pocketmags.com/it/qmagazine

con la cover della rivista in allegato

Related Posts

Sam Smith “How do you sleep” il nuovo strepitoso singolo e video
Lady Gaga e Bradley Cooper insieme?
Pretty Solero nudo sul palco