fbpx
giovedì, Dicembre 3, 2020

Michigan: iniziativa popolare per vietare le discriminazioni sulle persone LGBTQ+

Reading Time: < 1 minute

In Michigan, un’iniziativa popolare ha raccolto 483.461 firme con lo scopo di vietare le discriminazioni verso le persone LGBTQ+ con una modifica della legge sui diritti civili dello Stato.

Nello specifico, la proposta andrebbe a modificare una legge statale del 1976 così da vietare le discriminazioni sull’orientamento sessuale o l’identità di genere sul lavoro, in ambito domestico e negli ambienti pubblici.

Così se gli ufficiali elettorali stabilissero la validità di circa 340.000 firme, il disegno legge verrà messo in discussione al governo. Nel caso in cui i legislatori non adottassero il disegno legge entro 40 giorni dalla sottoposizione, quest’ultimo andrebbe a votazione popolare nel novembre 2022.

A riguardo si è espresso, Trevor Thomas, copresidente di Fair and Equal Michigan, una coalizione che si impegna ad eliminare le discriminazioni verso la comunità LGBTQ+. Thomas ha affermato che “Il Michigan si è unito per portare i diritti LGBTQ+ davanti alla legge per la prima volta” e ha definito la presentazione della petizione una tappa fondamentale per continuare il lavoro volto ad assicurare le stesse possibilità di successo ad ogni cittadino dello Stato, indipendentemente dall’orientamento sessuale.

 

Related Posts

USA | I leader cattolici supplicano Biden di pentirsi del supporto ai diritti LGBTQ+
Gay Pride 2021 nel mondo
La Polonia si illumina dei colori dell’arcobaleno in sostegno della comunità LGBTQ+