fbpx
giovedì, Novembre 21, 2019

“Mi hanno chiesto di nascondere la mia omosessualità”. Kristen Stewart contro la discriminazione nel mondo del cinema

Kristen Stewart durante la sua carriera di attrice ha interpretato molti ruoli, tutti diversi l’uno dall’altro. È stata diretta da Woody Allen, ha girato un film con Julianne Moore, anche se da i più è riconosciuta per essere la Bella Swan della saga di Twilight. Ha una bellezza algida, quasi etera, eppure è una delle donne di spettacolo più influenti degli ultimi anni. É omosessuale e sfugge molto spesso dal flash dei fotografi e dal gossip più becero.

Kristen Stewart di recente è stata intervistata da Harper’s Bazaar e ha rivelato, fra le altre cose, quanto è stato difficile per lei convivere con la propria omosessualità. Prima di uscire allo scoperto, infatti, molti registi e svariati produttori, consigliavano di tenere nascoste le sue inclinazioni, o avrebbe potuto rovinare la sua immagine.

Mi è stato proprio detto che dovevo fare un favore a me stessa. Se dovevo uscire con una ragazza non dovevo mandare la notizia in pasta alla stampa”. Un racconto che non è per nulla lusinghiero. Le dichiarazioni fanno riferimento a quando la casa della Marvel aveva contatto la Stewart per ingaggiarla in uno dei prossimi comic-movie. “Mi è stato detto che non potevo essere scritturata dalla Marvel a causa della mia sessualità. Mi chiedevano di mantenere un certo contegno, ma io non volevo lavorare a queste condizioni”.

Per fortuna dopo questo spiacevole inconveniente per Kristen Stewart le cose sono andate diversamente. Ha trovato il modo di far sentire la sua voce nel mondo del cinema e sdoganare l’omosessualità nel mondo del cinema. “Ho solo pensato di volermi godere la vita. E questo ha avuto la meglio sul fatto di dover proteggere la mia vita privata. Nel proteggerla la stavo solo rovinando. Mi sono resa conto che, in questo campo, ci possono essere delle persone a cui non piaccio, e persone a cui con piace l’idea di una ragazza che esce con un’altra ragazza. Però tutti dovrebbero capire che non devo essere giudicata per i miei gusti. Per questo ho tirato dritto e non mi sono lasciata convincere a vivere nella menzogna”. E neanche a dirlo Kristem Stewart, nel 2020, prenderà parte a “Happiest Season”, una commedia romantica dalle sfumature LGBT.

Related Posts

Addio al “gene gay” | Non esiste una causa genetica per l’orientamento sessuale
Victoria’s Secret ingaggia la prima modella transgender!
MODUS VIVENDI presenta la Bodybuilder Line