fbpx
giovedì, Luglio 18, 2019

Le tre serie tv arcobaleno da vedere durante questa lunga estate caldissima

L’estate non è solo, mare, sole e relax. È anche una birra ghiacciata sul divano e una buona serie tv da guardare in compagnia o da solo. Quella appena trascorsa è stata una stagione televisiva che ha regalato molte soddisfazioni, anche per la comunità LGBT, in cui tante sono state le serie prodotte e che, alla fine, sono state apprezzate. Molti i generi, molte le contaminazioni, tanta la sperimentazione. In un calderone in continuo movimento non è facile evidenziare le serie tv arcobaleno che vale la pena di vedere (o rivedere) in estate. Noi ne abbuiamo selezionate tre, ma aspettiamo i vostri consigli.

3.Pose

Il papà di Nip/Tuck e del franchise di American Horror Story, ha portato in tv un vero e proprio spaccato di vita LGBT, una ricostruzione storica dell’America anni ’80, fra amori, discriminazione e speranza per un futuro migliore. Pose è un racconto forte, disinibito, che affronta di petto tutti i valori, gli usi e costumi di una comunità alla ricerca di se stessa. In Pose c’è la musica, la cultura degli anni ’80, il lifestyle, gli amori e i sapori di una vita che fu. Ambientata a New York, in un periodo di grandi mutamenti socio-economici, la serie racconta la vita di un gruppo di omosessuali che affrontano a testa alta le difficoltà della vita. Prima stagione è su Netflix, la seconda è tutt’ora in onda in America e la terza è stata già confermata.

2.The Assassination of Gianni Versace

Da una “regina queer” come Ryan Murphy, l’abile narratore della comunità LGBT, è impossibile non menzionare la serie tv che rievoca l’assassino di Gianni Versace. 9 episodi, 9 colpi allo stomaco. Senza mezzi termini il regista è stato capace di raccontare una delle pagine di cronaca nera della nostra modernità attraverso gli occhi del male stesso. Lo show infatti si focalizza sull’assassino di Gianni Versace (interpretato da un convincente Darren Criss), pennellando un personaggio pieno di luci, ombre e contraddizioni. A Far da sfondo la moda, la musica e quei mitici anni ’90. Nella serie c’è anche Ricky Martin e Penelope Cruz. Su Netflix è disponibile la miniserie completa.

1.Riverdale 

Non è una serie tv esente da difetti ma, nonostante tutto, resta un divertente e scanzonato guilty pleasure. Ambientata nell’immaginaria cittadina di Rivederle, la serie tv che è realizzata dallo stesso team produttivo di Arrow, racconta la vita di un gruppo di adolescenti che si dividono fra compiti a casa e primi batticuore. Quando un terribile omicidio sconvolge il paesino dell’entroterra americano, niente sarà più stesso. Si scoperchia un vaso di Pandora fatto di segreti e misteri che sconvolge l’intero tessuto sociale. Nonostante lo show è indirizzato a un pubblico molto giovane, affronta di petto anche le tematiche del mondo degli adulti, senza dimenticare di tratteggiare la società di oggi, con tutti i suoi vizi e le poche virtù. Su Netflix ci sono le prime due stagioni, in America si è appena conclusa la terza e una quarta è in fase di realizzazione.

 

 

Scarica la nuova uscita di QMagazine primavera estate 2019

https://pocketmags.com/it/qmagazine

Related Posts

stranger things
Stranger Things è la serie tv di Netflix che convince grazie al suo effetto “anni ‘80”
Grand Hotel
Grand Hotel: intrighi e fisici da copertina per la serie tv della tua estate
Big Little Lies
Big Little Lies, la serie tv “all star” da non perdere che infiammerà la tua estate.