fbpx
giovedì, Gennaio 21, 2021

La Nuova Zelanda ha eletto il Parlamento più LGBTQ+ friendly al mondo

Reading Time: < 1 minute

Con il concludersi delle nuove elezioni, la Nuova Zelanda si aggiudica il primato per il Parlamento più LGBTQ+ friendly al mondo. Nello specifico, il Parlamento neozelandese ora è composto per il 10% dei suoi parlamentari, ovvero 12 membri su 120, da persone appartenenti apertamente alla comunità LGBTQ+.

Alla guida del nuovo parlamento, con una vittoria schiacciante, la prima ministra laborista Jacinda Ardern che probabilmente si coalizzerà con i verdi.

A riguardo, Paul Spoonley, un professore della Massey University, ha dichiarato a The Independent: “Alcuni parlamentari storici – anziani, bianchi e maschi – se ne sono andati ma sono stati sostituiti da nuovi arrivi molto più vari – Maori, Pasifika, altre etnie e la comunità arcobaleno. La metà del Labour caucus sono donne. Il partito laburista e i verdi rappresentano la faccia contemporanea della nuova Zelanda in Parlamento”.

Il Regno Unito, invece, ha il maggior numero parlamentari LGBTQ+ a rappresentanza del proprio governo (45 su 650) ma con una percentuale del 7%.

Related Posts

Dopo il parlamento più LGBTQ+ friendly al mondo, la Nuova Zelanda elegge il primo vice primo ministro gay
La Nuova Zelanda aggiunge il genere neutro per gli elettori chiamati al voto
Terrazze Rosa Nuova Zelanda
L’ottava meraviglia del mondo torna alla luce: Le terrazze Rosa in Nuova Zelanda