fbpx
domenica, Gennaio 19, 2020

Kim Petras e le proteste omofobe.

Qualche giorno fa i profili social della Westboro Baptist Church hanno pubblicato un comunicato per organizzare una protesta omofoba fuori dal concerto di Kim Petras a Kansas City a causa della sua transessualità della cantante tedesca. La reazione della cantante è stata da vera Icona e da esempio per tutti. Kim infatti ha sorpreso i partecipanti alla manifestazione ed è uscita dal locale dove si esibiva, si è posizionata davanti a questi protestanti e li ha usati come sfondo per farsi fare un bel servizio fotografico dal sapore grottesco. La Chiesa è stata coinvolta in attività contro la comunità omosessuale almeno dal 1991, quando si cercava di reprimere delle attività omosessuali al Gage Park, sei isolati a nord-ovest dalla chiesa. Oltre a condurre proteste anti-gay ai funerali militari, l’organizzazione picchetta i funerali delle celebrità e gli eventi pubblici, al fine di ricevere un’attenzione dai mass media. Le proteste si sono tenute anche contro gli ebrei. La Chiesa battista di Westboro non è affiliata con nessuna denominazione battista, incluse le due più larghe denominazioni, l’Alleanza mondiale battista e la Convenzione battista del Sud; entrambe hanno condannato la Chiesa battista di Westboro nel corso degli anni. La Chiesa si auto descrive come seguace dei principi del Battismo Primitivo e del Calvinismo. Kim at TOP! 

Alex Molla

Si ringrazia Wikipedia Musica per alcune informazioni.

 

Related Posts

Enrico Nigiotti “Baciami Adesso”
“Rapide” il nuovo singolo di Mahmood
Patty Visconti la “Drag Queen” ed il suo percorso artistico italiano