fbpx
mercoledì, aprile 17, 2019

Il turismo italiano LGBT: le 5 mete top da visitare

Molto spesso tendiamo a valicare i confini italiani per le nostre vacanze estive o per i brevi week-end di relax. Il turismo italiano LGBT è vivo e vegeto, è forte e assolutamente al passo con i tempi. Tra arte, storia, cultura e mare, l’Italia offre un panorama tutto da scoprire. Ancora un po’ frastagliato, a causa della chiusa mentale di alcuni centri del sud, ma resta comunque una vera perla per chi è in cerca di una vacanza che possa miscelare il divertimento al relax. In molti luoghi il turismo italiano LGBT è attivo soprattutto nella bella stagione, l’estate resta infatti la stagione più proficua per i tour operator. È giusto quindi volgere uno sguardo alla summer season con le 5 mete top da non perdere e da visitare. Non ci sarà in questa classifica la movida di Torre del Lago, dato che in Toscana, il turismo italiano LGBT è stato fin troppo abusato.

5.Puglia

Le spiagge del Salento restano una meta da far invidia. La Puglia oltre al mare cristallino e alla buona cucina, offre tanto divertimento e un po’ di sano relax. I Lidi sono molto attrezzati e aperti alla comunità LGBT, la popolazione è accogliente e la vita non è per nulla costosa. Il tacco d’Italia è un luogo in cui si può coniugare la vacanza di sole, mare, cultura ed enogastronomia. Immancabile una serata nei locali super alla moda di Gallipoli.

4.Lidi Ravennati

Tutta riviera romagnola, per una vacanza young e poco costosa, da sempre è il luogo ideale per cerca il sole e il divertimento. Proprio i Lidi Ravennati, negli ultimi anni, hanno acquistato spessore nel turismo arcobaleno, perché il piccolo angolo della costa adriatica, è aperto a qualsiasi tipo di divertimento. Il mare non è il top, ma i lidi sono super apprezzati e i locali notturni sono sempre molto richiesti, come la Baia Imperiale. E soprattutto, a pochi passi, c’è il centro di Ravenna dove si può vivere anche la tradizione di un luogo intriso di storia e leggende.

3.Penisola Sorrentina

È la perla della Campania, accessibile senza troppe forzature ma decisamente molto richiesta. Tutta la costa va gustata in tutta la sua bellezza. Da Amalfi a Positano, da Sorrento a Ravello, da Vico Equenze a Praiano. Consigliata è la spiaggia della Regina Giovanna. Per la vita notturna i locali che si trovano sulla zona di Sorrento sono il top del divertimento.

2.Lago di Como

Il nord Italia offre una cornice romantica e molto suggestiva. Il Lago di Como, ospita un turismo un po’ più adulto, ma aperto comunque ad ogni tipo di vacanza. Con la sua vasta gamma di resort di lusso, il braccio del Lago di Como, è un’altra meta green e friendly per il territorio italiano.

1.Sardegna

Da che si ha memoria, la Sardegna con le sue spiagge incontaminate, è sempre stata una meta LGBT molto ambita. Oggi ha perso un po’ il suo spessore, a causa di un turismo fin troppo massivo, ma la zona di Santa Teresa di Gallura e di Villasimius, restano le due perle per gli amanti del mare, del sole e della buona cucina. Consigliata una vacanza in piena in estate per poter apprezzare il gusto del sano divertimento della vita notturna.

Related Posts

Gran Canaria: Pasqua nell’isola gay friendly per eccellenza
Massachusetts come meta LGBT per le tue vacanze: in America è lo Stato che quantifica la parola libertà
Il Giappone: la meta gay-friendly che non ti aspetto. Un viaggio fra tradizione e cultura senza barriere
QMagazine
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: