fbpx
mercoledì, Gennaio 27, 2021

IGLTA promuove l’inclusione e i diritti LGBTQ+ nei Caraibi

Reading Time: < 1 minute

IGLTA (International Gay and Lesbian Travel Association) sta sostenendo “Caribbean Influencer Program, un nuovo programma volto a creare una forte rete di leader aziendali, tramite un programma pluriennale, che lavoreranno per promuovere i diritti LGBTQ+ e l’inclusione ai Caraibi.

Caribbean Influencer Program è guidato da Open For Business, una coalizione di multinazionali che lavorano per promuovere i diritti LGBTQ+ e l’emancipazione economica a livello globale. Il programma è composto da due fasi: una fase di ricerca per costruire una forte business minded e per sviluppare un’idea economica che incrementi l’accettazione e l’inclusione nei Caraibi; una seconda fase dove verrà realizzata una rete sostenibile di leader aziendali che potranno presentare la questione e collaborare con la società civile e i responsabili politici.

Open For Business ha deciso di portare avanti questa iniziativa per dimostrare come l’inclusione, l’accettazione e una buona legislazione in materia di diritti LGBTQ+ contribuisca alla crescita e allo sviluppo aziendale. Così la coalizione esaminerà 4 specifici gruppi demografici dei Caraibi: la comunità LGBTQ+ in 12 Paesi, la diaspora LGBT, i leader aziendali nei settori chiave e la prospettiva LGBTQ+ nel territorio.

I paesi destinatari del Caribbean Influencer Program sono: Le Bahamas, Giamaica, Barbados, Antigua e Barbuda, Belize,Grenada, Dominica, Guyana, Santa Lucia, St. Kitts e Nevis, St. Vincent e Grenadine, Trinidad e Tobago.

Related Posts

In Israele essere trans non è più considerato per legge un disturbo mentale
Nicholas Yatromanolakis, il primo ministro gay della Grecia, si racconta
Repubblica Ceca: no all’adozione da parte di coppie gay