fbpx
sabato, Settembre 21, 2019

Homomonument: il monumento dedicato alle vittime dell’omofobia

Tutti sanno che l’Olanda è all’avanguardia sul tema del riconoscimento dei diritti alla comunità LGBT. Infatti il paese già nel 1811 rese gli atti omosessuali non contrari alla legge e nel 2001 è stato il primo Stato al mondo a consentire il matrimonio tra le persone dello stesso sesso. Nello stesso anno furono permesse anche le adozioni da parte delle coppie LGBT. La mentalità aperta della società olandese ha sicuramente semplificato le rivendicazioni; tuttavia non è da sottovalutare il ruolo svolto dalla comunità gay del paese. Alcuni attivisti nel 1970 vennero arrestati per aver cercato di portare una corona di fiori – per commemorare le vittime omossessuali della seconda guerra mondiale –  al De Eendracht sulla piazza De Dam, nel centro di Amsterdam. Da quel episodio in poi il movimento si è fortificato e ha ottenuto i fondi per costruire l’ Homomonument.

Homomonument

Homomonument

La placa del Homomonument

Sulla placa commemorativa si legge:

Commemorates all women and men ever oppressed and persecuted because of their homosexuality. Supports the international lesbian and gay movement in their struggle against contempt, discrimination and oppression. Demonstrates that we are not alone. Calls for permanent vigilance. Past, present, and future are represented by the three triangles on this square.

Commemora tutte le donne e tutti gli uomini da sempre oppressi e perseguitati a causa della loro omosessualità. Appoggia il movimento gay e lesbico internazionale nella loro lotta contro il disprezzo, la discriminazione e l’oppressione. Dimostra che non siamo soli. Chiama alla vigilanza permanente. Passato, presente e futuro sono rappresentate dai tre triangoli su questa piazza.

Il progetto del Homomonument

Il monumento è stato progettato da Karin Daan ed è ubicato nei pressi di Westermarkt, vicinissimo alla casa di Anna Franck. Il passato, il presente il futuro sono rappresentati da tre triangoli che formano insieme un solo, grande triangoli. In uno dei triangoli è riportata la citazione “un infinito desiderio di amicizia“, tratta dal poema del poeta omosessuale olandese Jacob Israel de Haan.  Il monumento è stato inaugurato il 5 settembre 1987.

L’ Homomonument commemora non soltanto le migliaia di vittime omossessuali della seconda guerra mondiale ma tutti coloro che sono discriminati per il loro orientamento sessuale omossessuale. Inoltre ricorda alla comunità LGBT mondiale di continuare a battersi affinché la libertà di essere quello che si è possa trionfare sempre.

Homomonument

Homomonument

Related Posts

Kristen Stewart
“Mi hanno chiesto di nascondere la mia omosessualità”. Kristen Stewart contro la discriminazione nel mondo del cinema
Addio al “gene gay” | Non esiste una causa genetica per l’orientamento sessuale
Victoria’s Secret ingaggia la prima modella transgender!