fbpx
mercoledì, Novembre 20, 2019

Giappone | Proposta la revisione della costituzione per consentire i matrimoni LGBTQ+

Un alleato conservatore del Primo Ministro, Shinzo Abe, ha invitato a discutere la revisione della costituzione giapponese per consentire i matrimoni tra persone dello stesso sesso. All’interno dello steso partito e l’opposizione si schierano contrari.

Shinzo Abe, Primo Ministro del Giappone

In Giappone le leggi sui diritti LGBTQ+ sono relativamente liberali rispetto a quelle di molti altri paesi asiatici. Infatti, già dal 1880 l’omosessualità è legale, così come, il permesso di servire le forze armate e, dal 2004, il diritto di cambiare sesso. Sono inoltre presenti leggi anti discriminatorie sia sul luogo di lavoro che sulla fornitura di beni e servizi, legali solo in alcuni paesi.

Non esiste però una legge che riconosca specificatamente i matrimoni LGBTQ+. La costituzione afferma che: “Il matrimonio si basa solo sul comune consenso di entrambi i sessi e deve essere mantenuto tramite la reciproca cooperazione della parità dei diritti tra marito e moglie quale base”.

Il mese scorso, anche l’ex ministro dell’istruzione, Hakubun Shimomura, ha lanciato l’idea di inserire il matrimonio gay all’interno del lungo elenco dei potenziali cambiamenti costituzionali.

Ma il Partito Liberal Democratico (LDP) ha dichiarato che il matrimonio tra persone dello stesso sesso incompatibile con la costituzione. Gli attivisti LGBTQ+ del Partito Costituzionale Democratico del Giappone (CPDJ) affermano invece che non è necessario nessun emendamento per consentire il matrimonio gay perché la costituzione non lo vieta esplicitamente.

Non resta che aspettare per vedere cosa succederà. Lo scorso giugno è stata presentata una proposta di legge sulla parità matrimoniale ma la coalizione di governo ha rifiutato perfino di discuterne. Gli emendamenti costituzionali in Giappone devono essere approvati dai due terzi dei membri di entrambe le camere del Parlamento e dalla maggioranza in un referendum.

Related Posts

Uganda | 16 attivisti LGBTQ+ sottoposti a esami anali forzati
Irlanda del Nord | Cambiano le leggi sull’aborto e i matrimoni LGBTQ+
Greater Fort Lauderdale ospiterà il primo Pride delle Americhe