fbpx
mercoledì, 27 Maggio, 2020

Enrico Nigiotti si racconta in “QSound” per “QMagazine”

Reading Time: 3 minutes

Enrico Nigiotti l’intervista esclusiva rilasciatami prima del suo “Festival di Sanremo 2020”. L’album sarà disponibile da domani venerdì 31 gennaio 2020 in pre – order e in pre – save su tutte le piattaforme digitali al link https://SMI.lnk.to/Nigio, contiene il singolo in gara al 70° Festival di Sanremo”Baciamo adesso e il brano inedito L’Ora Dei Tramontiimpreziosito da alcuni versi scritti dal cantautore toscano e recitati da Giorgio Panariello. Questa la tracklist del nuovo album: “Baciami Adesso”, “Pasolini”, “Highlander”, “Vito”, “Corso Garibaldi”, “Il Provinciale”, “L’ora dei tramonti” feat. Giorgio Panariello, “Notturna”. 

Alex Molla

INTERVISTA:

Ciao Enrico e benvenuto,

Ciao Alex, grazie.

Enrico mi racconti come è nata la canzone “Baciami adesso” e la collaborazione di due grandi produttori Paolo Valli e Celso Valli?

Baciami adesso è nata tra Livorno e Bologna ed è una canzone d’amore attraverso un dialogo con me stesso. La produzione di Paolo e Celso è stato una bellissima scoperta che avuto un risultato sorprendente a livello sonoro che mi ha permesso di mettere in evidenza tanti lati di me, come ad esempio quello chitarristico 

Il tuo nuovo album prende una parte dal tuo cognome, perché?

Perché Nigio è sempre stato il mio soprannome, tutti mi hanno sempre chiamato così e per evidenziare il fatto che nel disco parlo in maniera colloquiale, diretta e senza filtri, ho voluto appunto chiamarlo in questa maniera.

Dove è stato registrato l’album e la tua tracklist come sarà stilata, che tipo di sonorità adotterà il tuo nuovo lavoro?

L’album è stato registrato a Bologna Tra Agosto e Dicembre. È stato molto bello perché con Paolo Valli ci siamo presi tutto il tempo per dare un suono ben preciso all’album per studiare e capire sonorità nuove da aggiungere sopratutto nelle ritmiche.

È una sonorità sempre più vicina a quello che sono io, batteria molto moderni quasi hip-hop in alcuni pezzi e tantissima chitarra elettrica, molto blues ma anche canto cantautorato.

I tuoi testi diretti ti hanno portato fortuna e successo collaborando con grandi  Artisti del calibro di Eros Ramazzotti, Laura Pausini e Gianna Nannini. Mi parli di qualche aneddoto magari non raccontato di queste collaborazioni e nel disco nuovo saranno presenti dei featuring?

Tutti questi artisti sono stati dei regali bellissimi che ho ricevuto nella mia vita, tutti e tre sono state delle bellissime sorprese. L’unico featuring che ho deciso di avere nell’album è con Giorgio Panariello nella canzone “L’ora dei tramonti” dove recita una parte scritta apposta per essere un monologo a fine canzone…È stato un onore incredibile.

Cosa pensi delle collaborazioni che sono all’ordine del giorno tra Artisti e DJ, secondo te apportano un valore o solo fenomeno di questo decennio?

Io sono un musicista, sono un chitarrista e credo che il mondo dell’elettronica faccia parte anch’egli del grande campo semantico della musica. Io credo che non l’elettronica possa portare lo stesso valore che può portare una chitarra elettrica… Dipende tutto dal gusto personale.

Ci racconti la tua esperienza del “Cenerentola Tour” cosa ti ha colpito di più nel tuo pubblico?

La cosa che mi ha sorpreso in anzitutto e di avere un pubblico mio che è una cosa bellissima e poi mi ha colpito molto che ai concerti nei teatri venivano cantate tutte le canzoni non solo i singoli… È stata una cosa stupenda.

Il tuo prossimo live è ormai vicino come sarà strutturato?

I prossimi live saranno sempre nei teatri partiranno da maggio e saranno strutturati in maniera ancora più forte a livello musicale: non vedo l’ora!

Quali sono i tuoi cantautori italiani che hai come riferimento nel tuo percorso artistico?

I cantautori italiani che mi hanno influenzato sono Tenco e Vasco.

I tuoi video sono sempre molto d’effetto ed incisivi, tanto quanto i testi. Nel video di “Notturna” si sono sollevati tanti rumor. Strategia, marketing, visualizzazioni o voglia di esprimerti anche a livello arcobaleno?

Per quanto riguarda i video penso che siano dei film creati su un brano, in questo caso la mia musica… In Notturna la scena del bacio con il ragazzo aveva un senso ben preciso per la narrazione.

Qual è il tuo pensiero sulle famiglie allargate, quelle arcobaleno e delle unioni tra persone dello stesso sesso?

Credo che l’amore sia la cosa più importante. Sono per la libertà, ognuno ha il diritto di essere felice.

“Rispetto” che valore ha per te questa parola?

Rispetto è non giudicare.

Parità di diritti che significato assume per te che sei un uomo?

Lo stesso significato se tu me lo chiedessi ed io fossi una donna. La vita bisogna  viverla ogni giorno al massimo, non avere rimorsi e rimpianti. Spesso però la vita quotidiana non è così semplice riuscire a vivere liberi.

Io sono sempre stato me stesso e mi auguro di continuare ad esserlo. Non ho rimpianti perché ho sempre fatto quello che sentivo di fare.

In una parola Enrico Nigiotti sarà?

Vero sempre. 

Ciao Enrico

Ciao Alex

Related Posts

Bob Sinclar Time Records Alex Molla
Bob Sinclar ft OMI “I’m on My Way”
Milano Pride 2020: un ALTRO PRIDE nella forma ma non nella sostanza
JL - Bigger Love ALBUM_b Parole e Dintorni Alex Molla
John Legend il nuovo album “Bigger Love”