fbpx
venerdì, Dicembre 4, 2020

Dal 1° luglio, la XIII edizione del Pride Village

Reading Time: 3 minutes

Apre alla Fiera di Padova la XIII edizione del Pride Village. Da luglio a settembre un ricco programma di musica, concerti ed eventi culturali all’insegna del divertimento e dell’affermazione dei diritti civili.

Da Mercoledì 1° luglio alle ore 19.00, i cancelli della Fiera di Padova si apriranno per dare il via alla XIII edizione del Padova Pride Village, il più grande festival LGBT+ italiano che, fino a settembre accoglierà i propri ospiti, dal mercoledì alla domenica con un ricco programma di musica, concerti ed eventi culturali all’insegna del divertimento e dell’affermazione dei diritti civili.

«Solo poche settimane fa, con l’aggravarsi della situazione generale dovuto alla pandemia Covid, anche il Padova Pride Village sembrava per quest’anno allontanarsi. – dichiara Alessandro Zan, fondatore del Festival – Tuttavia, grazie alla competenza, alla serietà e all’esperienza di una squadra che lavora insieme da oltre 10 anni, che voglio ringraziare, anche in questa estate 2020 tutta particolare il Padova Pride Village potrà aprire le sue porte. Questa tredicesima edizione è stata programmata e concepita all’insegna della sicurezza, in costante contatto con le autorità competenti per garantire il pieno rispetto delle norme anti-covid e dunque l’incolumità di avventori e operatori. Il nostro Pride Village, ormai il più grande festival LGBT+ italiano e che orgogliosamente consideriamo un tutt’uno con la città di Padova, potrà tornare a essere non solo un luogo di socialità e divertimento, ma anche uno spazio di difesa ed elaborazione dei diritti civili. Diritti che sono al centro del dibattito politico, con il ddl contro l’omotransfobia e la misoginia, di cui sono relatore. Dal Padova Pride Village arriverà un messaggio di democrazia e libertà, ma più deciso e forte che mai, soprattutto nei confronti delle frange più reazionarie della società che si stanno già mobilitando contro questo traguardo fondamentale di civiltà»

Un messaggio che gli organizzatori hanno voluto ribadire decidendo anche di far coincidere la prima serata di apertura con la consegna del premio di “Persona LGBT dell’Anno” a Vladimir Luxuria. Il riconoscimento, nato in occasione della decima edizione del Festival, è dedicato a chi si è contraddistinto nella difesa dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e trans.

Impegno civile ma anche tanta voglia di lasciarsi alle spalle il periodo cupo dei mesi appena trascorsi, riappropriandosi della socialità e della vita notturna, sempre in ogni caso con responsabilità. La sigla del Village di quest’anno sarà “Faccio la brava” nuova hit estiva di DJ Matrix interpretata da Cristina D’Avena, grande amica del Festival patavino, con la partecipazione di Amedeo Preziosi, popolare youtuber che sta raccogliendo grande successo nel suo nuovo percorso musicale. Il brano racconta in chiave ironica la storia di una ragazza che rassicura il fidanzato molto geloso, in un “botta e risposta” tra lo youtuber e la regina delle sigle, che già nel 2017 si era scatenata in pista con la sua “L’estate migliore che c’è”.

Il Pride Village coprirà quest’anno un’area esterna di 10.000 metri quadrati che ospiteranno i nuovi allestimenti della kermesse. Ad accogliere il pubblico ci penserà il flusso musicale di Radio Wow che quest’anno trasmetterà non solo all’interno del Boulevard ma, grazie ad uno studio mobile progettato ad hoc e con la presenza della squadra di speaker diretti da Stefano Mattara, anche sulle frequenze FM dell’emittente del gruppo Sphera Holding. I “villeggianti” avranno a disposizione una pizzeria, due ristoranti e una paninoteca. Per l’aperitivo e il dopo cena potranno scegliere tra quattro bar e una caffetteria. Oltre al grande palco esterno che ospiterà la discoteca, quest’anno è stato preparato al centro dell’area anche un palco più piccolo che sarà collegato in filodiffusione con tutto il Village in modo da consentire la partecipazione agli eventi musicali e culturali, senza per questo creare assembramenti.

Per maggiori informazioni: www.padovapridevillage.it

Related Posts

Gay Pride 2021 nel mondo
La Polonia si illumina dei colori dell’arcobaleno in sostegno della comunità LGBTQ+
OREO lancia i biscotti arcobaleno per celebrare il LGBT History Month