fbpx
martedì, 26 Maggio, 2020

Corea del Sud | il governo cerca di proteggere la comunità LGBTQ+ accusata della diffusione del coronavirus

Reading Time: < 1 minute

In Corea del Sud, dopo alcune settimane senza nuovi casi da coronavirus, la scorsa settimana, il Paese ha registrato un nuovo picco delle infezioni. L’impennata epidemiologica è stata collegata all’assembramento di persone in alcuni bar e pub di Seoul dedicati principalmente alla comunità LGBTQ+.

Ciò ha provocato un’ondata di commenti anti-LGBTQ+ sul web, ma il governo ha risposto con diverse misure per proteggere la privacy delle persone che si sottoporranno ai test. Infatti, le autorità sanitarie hanno introdotto un sistema di test anonimo e hanno detto che avrebbero rivisto la loro pratica per pubblicizzare l’itinerario di viaggio dei pazienti affetti da coronavirus.

A riguardo si è espresso, Kim, nome immaginario di un ragazzo gay che ha deciso di auto isolarsi dopo essere stato in uno di questi locali. Kim ha dichiarato alla Thomson Reuters Foundation: “Spero che il governo prenderà in considerazione ulteriori misure per la comunità LGBT+ in futuro dopo questo incidente. Il governo si è reso conto rapidamente che discriminare e criticare non sarebbe servito a nulla per il contenimento del virus”.

Sono circa 150 i casi ricollegati all’episodio in questione. Tali casi e le vicende successive hanno aumentato il numero di persone LGBTQ+ preoccupate per la perdita del posto di lavoro e che chiedono consulenza ad organizzazioni benefiche.

Molte persone chiedevano consigli sull’auto-isolamento e su come o cosa dire ai propri datori di lavoro. Spero che d’ora in poi ci sarà più cooperazione con il governo per aiutare la comunità LGBT+” ha affermato Lee Jong-geol, direttore di Chingusai, un gruppo per i diritti LGBT+ con sede a Seoul.

Related Posts

Milano Pride 2020: un ALTRO PRIDE nella forma ma non nella sostanza
L’Ungheria PROIBISCE di cambiare il genere di nascita sui documenti
Giappone | hotel ammoniti per aver negato ospitalità a coppie LGBTQ+

Leave a Reply