fbpx
mercoledì, Gennaio 27, 2021

Comfort Zone: un tributo alla comunità drag di Tbilisi

Reading Time: < 1 minute

Comfort Zone è l’ultimo cortometraggio del regista Jordan Blady dove si parla dell’attivista e performer Matt Shally e della comunità LGBTQ+ di Tbilisi. In particolare, ci porta alla scoperta della comunità drag di Tbilisi, soffermandosi sul fiorire dello scenario delle drag ball attraverso gli occhi di Matt Shally.

Il documentario mette in evidenza anche la resilienza della comunità LGBTQ+ georgiana che, nonostante le continue minacce e attacchi omofobici degli ultimi anni, si rifiuta di smettere di esistere e lotta per avere un proprio posto nella comunità georgiana.

Comfort Zone farà parte della prossima edizione del Fashion Film Festival Milano e ha già vinto il premio per il migliore Best Cinematography e Script a A Shaded View on Fashion Film e il Best Unscripted Personal Work al Berlin Commercial

COMFORT ZONE – DAZED – Short Documentary from Jordan Blady on Vimeo.

 

Related Posts

Elton John
Elton John: “Sono gay e orgoglioso”
and then we danced, film lgbt 2020, festival cinema lbgt milano, film a tematica lgbt
“And then we danced”, il primo film LGBT in lingua georgiana al Festival Mix Milano
Polonia: una corsa in onore dell’uguaglianza LGBTQ+ prima delle elezioni presidenziali