fbpx
sabato, Ottobre 24, 2020

California: i detenuti trans saranno incarcerati secondo l’identità di genere

Reading Time: < 1 minute

Sabato 26 settembre 2020 il Governatore della California, Gavin Newsom, ha firmato una nuova legge in ambito di diritti LGBTQ+. Infatti, ora i detenuti transessuali saranno incarcerati in base all’identità di genere.

Secondo la nuova legge quindi ai carcerati dovrà essere chiesto privatamente durante il processo con quale genere si identificano e dove vorrebbero essere ospitati, se in un carcere per uomini o per donne. Lo Stato potrà negare le richieste solo in caso di problemi di gestione o di sicurezza.

In questo caso, al detenuto dovrà essere rilasciata una dichiarazione che esponga il motivo secondo cui è stata negata la richiesta. A sua volta, al detenuto dovrà essere concessa un’opportunità significativa per opporsi alla decisione.

Inoltre, se durante la detenzione emergeranno preoccupazioni per quanto riguarda la salute o la sicurezza del carcerato transessuale, le forze dell’ordine interverranno per rivalutare il trattenimento in quella struttura.

Questa svolta è avvenuta in quanto il collocamento dei detenuti trans in strutture che non corrispondevano alla loro identità di genere era sinonimo di abusi e violenza, lunghi periodi di isolamento e addirittura di strutture che negavano l’accesso alle cure mediche.

Related Posts

Le Isole Cook rinviano la decisione sulla depenalizzazione dell’omosessualità
Canada | Reintrodotto il disegno legge per vietare la terapia di conversione LGBTQ+
Tiziano Ferro e Jonathan Bazzi sostengono “Ora Basta!” la manifestazione per una contro l’omolesbobitransfobia e la misoginia subito