fbpx

Brighton | La capitale LGBTQ+ del Regno Unito

Reading Time: < 1 minute

Brighton è una delle località più turistiche dell’Inghilterra. Si trova sulla costa dell’East Sussex e dista un’ora di treno da Londra.

I punti nevralgici della città sono sicuramente il divertimento e il relax; Brighton offre numerosi negozi e locali di tendenza dove potersi sbizzarrire fra shopping e serate. Ha una bellissima spiaggia dove è possibile rilassarsi di fronte a panorami mozzafiato. E inoltre vanta anche un’interessante storia culturale.

La storia della comunità LGBTQ+ a Brighton iniziò nel XIX secolo quando molti uomini furono attratti dalla presenza di numerosi soldati in città a causa delle Guerre Napoleoniche. Così, già dagli anni ’30,Brighton iniziò ad affermarsi come destinazione LGBTQ+ per poi evolversi sempre di più nel tempo.

Oggi Brighton ospita una delle comunità LGBTQ+ più grandi del Regno Unito tanto da essere definita, anche se non in via ufficiale, “la capitale LGBTQ+ del Regno Unito”.

In città il quartiere preferito da sempre dalla comunità LGBTQ+ è quello di Kemptown che offre una miriade di locali, bar, pub, hotel e ristoranti gay friendly.

L’evento più importante di Brighton è il Brighton Pride, nonché il Pride più grande del Regno Unito che viene celebrato ogni anno nella prima settimana di agosto.

Infine, Brighton ospita numerosi enti e organizzazioni LGBTQ+ a supporto della comunità. Tra questi, uno dei più antichi è il “Brighton & Hove LGBT Switchboard”, un servizio di assistenza telefonica per la comunità LGBTQ+ attivo dal 1975.

Related Posts

La donazione di Madonna per combattere il “CoronaVirus” ed il suo messaggio su Instagram
“HONEY BOO” feat. Natti Natasha il nuovo singolo dei CNCO
Aron Piper da attore della serie “ElitE” a cantante con il suo primo singolo “SIGO”