fbpx
mercoledì, Luglio 24, 2019

Big Little Lies, la serie tv “all star” da non perdere che infiammerà la tua estate.

Liberamente ispirata al libro di Liane Moriarty, Big Little Lies è una serie tv di rara bellezza. Anche se non è  una produzione che si focalizza prettamente su tematiche LGBT, resta comunque una serie da non perdere perché capace di toccare diversi argomenti di interesse comune, raccontati dallo sguardo di un folto gruppo di donne della middle class americana. Big Little Lies è stata concepita come una miniserie-evento, ma alla luce di un ottimo riscontro da parte di critica e pubblico, le vicende delle casalinghe poco disperate di Monterey, sono tornate in tv da qualche settimana con gli episodi della seconda stagione, in onda qui in Italia su SKY.

Con un cast formato da Nicole Kidman, Reeese Witherspon, Shailene Woodley, Laura Dern e Meryl Streep, Big Little Lies si focalizza sulla sonnolente routine di 4 donne di successo, accomunate da una grande amicizia e soprattutto unite da un terribile segreto. Loro sono mogli, madri: prima di tutto sono donne che sgambettano in un mondo di soli uomini e combattono con tutte le loro forze pur di restare a galla e non cadere vittima di una società maschilista e misogina. Madleine, Celeste e Jane, sono le tre protagoniste indiscusse.

 

Big Little Lies

 

Tre donne dalle caratteristiche ben definite: sono fragili, estrose, hanno paura di amare ma sono molto legate ai propri figli, hanno mariti assenti e amati passeggeri, sono alla moda, sono estrose, sono fuori dagli schemi, e sono anche intelligenti e perspicaci. Ma la vita di Celeste getta un alone oscuro su gli abitanti di Monterey, e a un festa in maschera, si consuma una tragedia che stravolge le carte in tavole. Unite anche da un segreto, ora non resta che mettere in ordine i cocci della propria vita. Ma non è facile in un mondo che non regala nessuna seconda possibilità.

Big Little Lies resta una di quelle serie tv da vedere tutto d’un fiato, per gustare i suoi temi, i suoi dialoghi, i suoi lunghi primi piani e per gustare una storia così dolce e amara che mozza quasi il fiato. La scrittura è sorretta da un cast di grandi stelle, capaci di raccontare la società contemporanea con tutti i suoi vizi e le sue poche virtù. La seconda stagione, in onda da due settimane qui in Italia, regala una grande effusione di coraggio alla serie dell’americanissima HBO, facendo brillare ancora di più il suo fascino grazie alla presenza di Meryl Streep.

 

Scarica la nuova uscita di QMagazine primavera estate 2019

https://pocketmags.com/it/qmagazine

Related Posts

stranger things
Stranger Things è la serie tv di Netflix che convince grazie al suo effetto “anni ‘80”
Grand Hotel
Grand Hotel: intrighi e fisici da copertina per la serie tv della tua estate
Le tre serie tv arcobaleno da vedere durante questa lunga estate caldissima