fbpx
lunedì, Ottobre 14, 2019

Barilla, in produzione la pasta con il bacio saffico

Guido Barilla, amministratore delegato dell’omonimo, diversi anni fa, dichiarò «non farei mai uno spot con una famiglia omosessuale». Questa sua affermazione provocò una reazione immediata della comunità LGBTQI, che risentendosi per le parole del manager, decise di lanciare una campagna online che invitava a boicottare il noto marchio di pasta.  

Questo provocò un forte calo delle vendite specialmente negli USA. Barilla, negli ultimi tempi e ancor di più oggi è determinata a chiarire che il suo modus operandi è completamente cambiato, aderendo alle politiche del Diversity Management nella gestione del rapporto con clienti e collaboratori ed impegnandosi al 100% a stimolare iniziative di sensibilizzazione verso le tematiche della comunità LGBTQI, come l’ultima iniziativa, che vede la realizzazione di un nuovo packaging di pasta completamente rivolto alla comunità LGBTQI.  

Il packaging, realizzato dalla designer Olimpia Zagnoli, raffigura al suo esterno delle immagini saffiche. Kristen Aderson, Chief Diversity Officer del gruppo, citiene a sottolineare che la scelta dell’azienda, di realizzare una confezione saffica, pegno d’amore tra due donne, è un esempio lampante di un messaggio di amore e inclusione e del cambio di direzione dell’azienda.

La realizzazione di questo nuovo “packaging saffico” è un messaggio importantissimo e sicuramente verrà apprezzato da tutta la comunità LGBTQI e non solo… Crediamo, infatti, che a parte alcune critiche da parte di consumatori omofobi, la Barilla guadagnerà il rispetto anche di tutti quei consumatori attenti all’impegno sociale delle aziende da cui acquistano beni e servizi. Questi ultimi, così come i consumatori LGBTQI, sono sicuramente consumatori con un alto tasso di fidelizzazione verso i brand di questo genere.

Per cui non possiamo che tifare per Barilla, perché ogni azienda che supporta le cause della comunità non può che essere benvenuta, e invitarla ad ignorare le eventuali critiche che dovessero giungere citando i noti versi del poeta “non ti curar di loro, ma guarda e passa”.

 

Related Posts

Becky G il suo primo album “Mala Santa”
The Script nuovo album e live nel 2020
Il Club, Il Pride, e la vita di un uomo che combatte per i valori ed uguaglianza per i diritti LGBTQ- Pride, Adriano