fbpx
sabato, Novembre 23, 2019

I 7 migliori bar LGBT+ di San Francisco (non solo a Castro)

Vorresti organizzare un viaggio a San Francisco per ripercorrere le strade di Harvey Milk, ma soprattutto per godere appieno dell’atmosfera libertina di questa città? Devi assolutamente conoscere quali sono i migliori e più frequentati bar LGBT+ di questa meta dell’East Coast americana, tra le più affascinanti in assoluto per tanti turisti del Vecchio Continente.

In questo articolo ti presentiamo i 7 migliori bar LGBT+ di San Francisco che si trovano non soltanto a Castro, l’epicentro della vita notturna LGBT+, ma anche in altri quartieri della città, che spesso molti turisti in cerca di divertimento sottovalutano.

Con tutto il rispetto per i meravigliosi e bizzarri spazi di El Rio, Underground SF o Wild Side West, ecco i bar LGBT+ di vari quartieri di San Francisco, che risultano sempre pieni e che meritano almeno un drink.

440 Castro – Castro

Se ami i cruising old-fashioned e piuttosto grezzi, ma soprattutto hai una passione smodata per la birra, questo è il luogo che fa per te.

440 Castro è un locale buio e profondo, perfetto per chi ama fare cruising alla vecchia maniera già dalle prime ore del pomeriggio. Il locale, infatti, apre presto ed è il luogo ideale dove poter conoscere ragazzi, che non sono proprio quelli che porteresti a casa da mamma.

Particolarità di 440 Castro sono le serate a tema (famoso è l’Underwear Party del lunedì) e la presenza di due bar che offrono una vasta e rispettabile selezione di birre.

Ecco alcune recensioni presenti sulla pagina Facebook di questo locale LGBT+ a San Francisco:

  • Target differenti e personale super cordiale. Buono il servizio. Mi trovavo lì in vacanza e ci siamo andati ogni sera”. Gabriel;
  • Il bar in cui mi sento a casa. Questo posto è lì per te, non importa quello che ti piace. Non c’è pista da ballo, ma se vuoi passare il tempo e incontrare persone di ogni genere, questo è il posto giusto. I proprietari sono anche molto accoglienti”. Rodney.

gay bar san francisco

The Eagle Tavern – SoMa

Situato nel quartiere SoMa (South of Market), questo locale è molto conosciuto tra tutti gli orsacchiotti e gli amanti della birra della zona.

The Eagle Tavern è l’antenato di tutti i leather bar e con 15 dollari, la domenica dalle 15 alle 18 (3-6 pm), puoi partecipare al “beer bust”, un’occasione in cui vengono bevuti litri e litri di birra in compagnia.

Se, invece, non sei un amante della birra, ma l’atmosfera bear ti intriga, ogni mese vengono organizzati party come il “Disco Daddy”, il “Bearracuda” e “Woof”, che attraggono numerose persone LGBT+ e gay friendly della città e straniere.

Merita particolare considerazione il patio, uno dei più grandi tra i locali di San Francisco.

La pagina Facebook conta 13 mila mi piace. Ma ecco alcune recensioni positive su TripAdvisor:

  • Sono stato davvero bene. Le bevande erano belle forti e la gente friendly”. Allen;
  • L’evento mensile GayMe è davvero divertente. Ci sono un sacco di giochi e la gente è particolarmente giovane. Prezzi ottimi ed il personale fantastico”. JpHauch.

bar lgbt+ san francisco

Aunt Charlie’s Lounge – Tenderloin

Uno dei pochi tra i più longevi gay bar rimasti a San Francisco è quello dello Zio Charlie che, con i suoi meravigliosi ed economici drink e la sua moquette logora, è sopravvissuto all’ondata di chiusure di locali friendly molto conosciuti come il Deco Lounge ed il Gangway.

Sono 3 gli eventi che decretano il successo di questo locale storico: “High Fantasy” ogni martedì; “gli spettacoli drag delle Hot Boxxx Girls; il party “Dj Bus Station John’s Tubesteak Connection” ogni giovedì che attira tutti sulla piccola pista da ballo.

Ecco alcune recensioni sulla pagina Facebook ufficiale del locale:

  • Per quel che mi riguarda, è il migliore bar gay a San Francisco”. R. Morrison;
  • Amo assolutamente gli show”. Matthew;
  • Mia figlia ed io ci siamo divertite moltissime al drag show”. Serena.

locale gay san francisco

Hi-Tops – Castro

HI-TOPS è primo bar LGBT+ al mondo per gli amanti dello sport!

Per molti, gay e sportivi viaggiano su pianeti differenti. Ma non è così e questo bar ne è la dimostrazione. È qui che si ritrovano molti LGBT+ a guardare partite dei Golden State Warriors o dei 49ers ed è qui che si organizzano eventi come “Basket of Wings” e “Gym Class”.

Una rarità di questi tempi è trovare un bar dove si mangi davvero bene. Hi-Tops sforna cibi eccellenti tipicamente americani. Secondo molti, vale proprio la pena provarli.

Sono numerose le recensioni positive sulla pagina Facebook di questo locale LGBT+ di San Francisco. Ne abbiamo selezionate alcune:

  • Atmosfera fantastica, buon cibo ed ottimo servizio”. JoAnn;
  • Questo bar fa qualcosa di unico che nessun altro bar si avvicina minimamente a fare: si combina un’atmosfera invitante ed accogliente ad ottimi drink, cibi deliziosi e le partite (o i dibattiti politici) sugli schermi. Altamente raccomandato”. Ronaldo. 

hi top, san francisco, sport gay bar

Ginger’s – Financial District

Situato nel seminterrato del Future Bar su Hardie Alley, Ginger’s è stato nominato il migliore New Gay Bar del 2018 della città dal San Francisco Weekly.

Questo locale conquista persone del luogo e turisti da tutto il mondo per la sua atmosfera informale e per le sue particolari serate karaoke e drag.

I nomi dei cocktail di Ginger’s sono tutti un omaggio agli storici bar gay di San Francisco e, se sei nuovo della città, potrai chiedere informazioni ad un bevitore accanto a te che, sicuramente, avrà una storia da raccontarti su uno di questi locali.

Cosa dicono online le persone di questo locale gay di San Francisco? Ecco:

  • Ho trascorso momenti divertenti al Ginger’s per un grande happy hour ed anche durante eventi dedicati alla comunità LGBT e durante spettacoli di drag queen”. Ken;
  • Fantastico piccolo locale nel cuore del quartiere finanziario nel centro di San Francisco. I barman si occupano dei tuoi drink in maniera gentile e puoi tranquillamente dire a loro come sono fatti e se ti piacciono. Il sabato sera meritano gli spettacoli drag ed il dj set. Non vedo l’ora di ritornarci nuovamente”. Kylie

ginger's, bar lgbt san francisco

Lookout – Castro

Lookout è un locale al secondo piano di un palazzo dal quale, con un ottimo margarita in mano, puoi ammirare gli incroci a sei vie di Market, Noe e le 16th streets.

Il locale ospita un sacco di karaoke ed eventi, molti dei quali vedono protagoniste le drag di Ru Paul’s Drag Race. Interessanti anche le serate in collaborazione con le associazioni LGBT del luogo, come la serata JOCK (con atletici e bellissimi ragazzi e ragazze) che ha come scopo il raccogliere fondi per le associazioni sportive LGBT+.

Tra i cibi presenti nel menù, ci sono ottimi tri-tip tacos, hamburger, chips e pico de gallo.

Sai cosa dicono le persone su Facebook di questo bar gay friendly di San Francisco? Scoprilo qui di seguito:

  • Adoro i drink ed il brunch. Il “Drag Brunch Show” è davvero divertente!”. Andrea;
  • Non c’è niente di più figo di un bar che si prende cura dei propri clienti. Da attività di sensibilizzazione della comunità LGBT+ al supporto ad artisti locali, fino alle raccolte fondi. In questo locale c’è tutto ciò che si desidera”. Michael.

locale gay a san francisco, lookout

The Stud – SoMa

Sfacciati spettacoli dallo stile punk, queer burlesque, arte delirante e tutto ciò che di più strano e divertente la comunità LGBT+ di San Francisco può offrirti, lo trovi qui da The Stud.

Da 53 anni a questa parte, questo nightclub gay a San Francisco è uno dei più amati della città. Scopri il calendario degli eventi più recenti.

Ecco cosa dicono i clienti di questo bar su Facebook:

  • Posto fantastico”. David;
  • Matto e divertente. I barman sono fantastici. Amo questo posto”. Hervé;
  • Mi sento sempre a casa e benvenuta in questo posto, oltre a passare momenti indimenticabili di ballo in compagnia. Barman e gestori sono accoglienti ed invitano spesso grandi artisti!”.

gay bar san francisco

Related Posts

Un paese Gay friendly tutto da scoprire: l’Argentina
Elezioni USA, novità per le minoranze
San Francisco
Com’era San Francisco prima di diventare San Francisco?