fbpx
sabato, Gennaio 18, 2020

Arabia Saudita: omosessualità è idea estremista

Arabia Saudita: novità importanti

Il Dipartimento saudita per la lotta all’estremismo tramite un comunicato ha fatto sapere che il femminismo, l’omosessualità e l’ateismo saranno considerate idee estremiste e perciò punibili con la reclusione o una punizione corporale. A denunciare questa novità proveniente dall’Arabia Saudita è l’Amnesty International che tramite Heba Morayef, direttrice di Amnesty International per il Medio Oriente e l’Africa del Nord, ha affermato: “Si tratta di un annuncio oltraggioso, in totale contrasto con la finta immagine riformista che il principe della Corona Mohamed bin Salman continua a mostrare a livello internazionale (…) Il femminismo, l’ateismo e l’omosessualità non sono reati. Questo annuncio è estremamente pericoloso e ha gravi implicazioni per i diritti alla libertà d’espressione e alla vita oltre che per la libertà e la sicurezza personali. Grattando via la patina di progresso di Mohamed bin Salman, si rivela il volto intollerante del regno saudita che criminalizza l’identità delle persone così come le idee e le opinioni riformiste e progressiste.