fbpx
mercoledì, Novembre 20, 2019

Amsterdam è la città arcobaleno che non ti aspetti. Ecco cosa c’è da sapere sulla capitale dei tulipani

È la capitale dell’Olanda, è una città bellissima, piena di storia, arte e cultura, ed è assolutamente gay friendly. Amsterdam è una piccola metropoli che entra nel cuore del turista per la sua qualità di vita al di sopra delle aspettative, per il suo caos compito e ordinato e per quella congestione di antico e moderno che non guasta mai l’appetito. Fin dall’ottocento la diversità è stata sempre ben accetta nel cuore di Amsterdam tanto è vero che, ad oggi, ha la maggiore conglomerazione di locali ed eventi LGBT. Soprattutto la città è celebre per il Pride che illumina a giorno i canali e  le vie caratteristiche.

Prima di immergersi nella movida LGBT, è cosa buona e giusta visitare la parte più storica di Amsterdam, come vivere la bellezza del Van Gogh Museum e quello più tipico dell’arte fiamminga, poco distante dal centro cittadino. È consigliata una visita in Primavera, il mese di aprile è perfetto, così da trovare una temperatura fresca ma non rigida e giornate ampiamente soleggiate.

Amsterdam LGBT

 

È una città tutta da scoprire, con tutte le sue contraddizioni, che la rendono comunque perfetta in ogni parte. È bella perché si respira un’aria frizzante, è magnifica per i parchi che si estendono al centro città, ed è meravigliosa per la sua cucina e per le lunghe passeggiate fra un canale e un altro. Persino la Red District è deliziosa, anche se di sera non è una zona prettamente turistica.

Nella zona di Rore Filmdagen, si trova il parco culturale di Worstserpark che è uno dei luoghi arcobaleno più visitati di tutta Amsterdam. Qui si tiene ogni anno una rinomata rassegna cinematografica che con lungometraggi e cortometraggi fuori dal circuito mainstream, che esplora le sfumature dell’ambiente LGBT. Si svolge dal 9 al 19 Marzo.  Nei dintorni di Piazza Dam si respira poi la movida fresca e giovane di Amsterdam. Non c’è un locale apertamente gay, i bar e i locali che si trovano in zona tutti friendly. Il Cafè T Mandje però è uno dei più antichi della zona e, dal 1927, ospita turisti e gente del luogo come punto di ritrovo più bello e arcobaleno di Amsterdam. E poi c’è un quartiere, quello di Soho, che è tipicamente universitario, in cui come quello di Londra, è sempre allegro e frizzante e, anche in qui, la comunità LGBT può muoversi in totale tranquillità.

Al Club NYX si può ascoltare la musica di ogni genere grazie ai suoi tre piani di piste da ballo, e poi chi cerca saune e divertimenti un po’ più trasgressivi, c’è il Vrankrijt. E’ una vecchia “casa occupata” che riserva il mercoledì incontri e scambi fra la popolazione della città.

C’è la cultura, il buon cibo e la vita LGBT. Cosa aspetti a volare verso Amsterdam?

Related Posts

Vacanza LGBT
La tua vacanza arcobaleno? Ecco i Paesi più sicuri e quelli più pericolosi per la comunità LGBT
Londra LGBT
Viaggio nella Londra arcobaleno. Ecco la tua prossima meta LGBT
Praga lgbt
Praga è la capitale dove si incontrano tante culture differenti. Ecco la tua prossima meta LGBT