fbpx
mercoledì, Ottobre 16, 2019

3 isole greche. Dove sarà il prossimo viaggio gay friendly?

Cercasi isole greche! La Grecia è mare cristallino, spiagge da favola e una nightlife unica al mondo. Qui ce n’è per tutti i gusti, sta a voi decidere quale sarà la vostra prossima isola gay-friendly, con la certezza che la nuova avventura sarà da instagrammare!

Sfogliate la guida con tutte le tappe da visitare, gli orizzonti da fotografare, le spiagge da scoprire e le esperienze da non perdere. Un nuovo viaggio sta per iniziare!

isole greche

Da vicino è (ancora) più stupenda

Santorini è l’isola che non c’è per la community dei viaggiatori Lgbt, meglio conosciuta nel mondo per i suoi edifici bianchi affacciati sul blu del mare Egeo, per i suoi panorami sensazionali e per una night life indimenticabile. Irrinunciabile un’escursione in barca alle isolette di Paliá Kaméni, Néa Kaméni e Thirassia.

Ma quali sono le spiagge più belle e gay-friendly di Santorini? Columbo Beach e Vlychada Beach. Da non perdere Oia, e l’incontro con la cupola blu più amata e fotografata al mondo, una visita al sito archeologico di Akrotiri, antica città minoica sepolta da ceneri vulcaniche ed infine l’Atlantis Book. Qui non potrete di certo tornare a casa senza fare un selfie con i due proprietari, Oliver e Craig!

Isole greche? Si, ma per il primo mashup travel

Tra l’Italia e la costa occidentale della terraferma greca, c’è la montagnosa Corfù, l’isola low cost per l’estate 2018. Di cose da fare ce ne sono tante ma sono le spiagge a primeggiare, fra tutte quella di Paleokastritsa, ideale per gli amanti dello snorkeling, e per finire Sidari e Agios Giorgios, per gli appassionati di birdwatching.

Zante è stata l’isola più amata da Foscolo, lo diventerà anche per voi? Fra le cose più belle e originali da vedere c’è Laganas, una piccola cittadina dove il divertimento è sempre protagonista. Da non perdere la vista panoramica dal castello veneziano di Bochali, le romantiche Grotte Blu e la baia del naufragio. L’isola è famosa anche perché è il luogo scelto dalla tartaruga Caretta per riprodursi, noi non vi abbiamo detto niente….

Adesso sta a voi

Paros è une delle mete turistiche più amate ma ancora poco gay-friendly. Ma sta a voi cominciare quest’estate a renderla una nuova destinazione per i viaggiatori Lgbt di tutto il mondo. Borghi antichi, villaggi di pescatori e belle spiagge: a Paros non vi mancherà nulla. Visitate Léfkes o Ambèlas oppure la tranquilla Naoussa, uno dei villaggi più belli e ancora inesplorati delle Cicladi. State già preparando le valigie, vero?

Related Posts

Alla scoperta di Mykonos: l’isola LGBTQ+ dell’Egeo
saune gay in europa
Saune gay in Europa, per immergervi in un viaggio tutto relax
viaggio a new york
Viaggio a New York: 5 cose da fare secondo un newyorkese